Papa Francesco si presenta con “Wake up!”, un album col quale interagisce con il mondo della musica in maniera moderna, con un cd unico, un conglomerarsi di bella musica e discorsi in varie lingue, che portano l’ascoltatore a vivere l’album come i finali di grandi film, dove il protagonista principale fa il suo discorso profondo ed il pubblico si esalta e si alza in piedi ad applaudire per aver assistito ad una grande produzione.

Papa Francesco primo album Wake Up
Papa Francesco

Wake Up: le parole di Papa Francesco in un album

Papa Francesco partecipa a questo lavoro discografico centrando in pieno il suo messaggio: musica, canzoni, ritmo moderno e velocità nella loro esecuzione. Una forma di comunicazione vaticana nuova, in chiave pop e rock. Un Pontefice che capisce e vive la necessità del popolo di ascoltare le sue parole, non necessariamente dentro la chiesa. Un album emotivo, bello, stimolante, che porta l’ascoltatore a cantare e seguire i discorsi del Papa, come fosse un album di un ormai formato artista musicale.

“Wake Up!” contiene 11 brani in cui il Pontefice affronta temi universali come la pace, il lavoro, la dignità, l’attenzione ai bisognosi e agli ultimi. La voce di Papa Francesco pronuncia alcuni brani di questi discorsi in italiano, spagnolo, inglese e portoghese. Il disco unisce gli inni sacri della tradizione cristiana rielaborati da compositori contemporanei.

Queste le parole di Don Giulio Neroni, responsabile di Multimedia San Paolo e curatore artistico dell’album: “L’idea di un disco di Papa Francesco mi è venuta il giorno della sua elezione. Quel saluto, ‘Fratelli e sorelle, buonasera!’, rivolto ai fedeli dal balcone della basilica di San Pietro resta nel ricordo come una carta d’identità di Bergoglio. Ci voleva un disco che facesse incontrare i suoi discorsi con i canti gregoriani e il rock per interpretare quell’approccio confidenziale, uno stile che non c’è mai stato in duemila anni di storia della Chiesa”.

Gente Vip vi fa ascoltare “Wake up” ballando con voi.

LASCIA UN COMMENTO