Paola Iezzi da venerdì 24 Giugno in radio con il singolo ‘Lovenight’. Il brano nasce dalla collaborazione dell’artista con Steve Anderson (produttore tra gli altri di Kylie Minogue).

Venerdì 24 giugno esce “Lovenight“, primo brano inedito da solista scritto dalla cantautrice milanese Paola Iezzi. Il brano, che sarà in rotazione radiofonica e digital download da oggi, è stato prodotto da Steve Anderson, produttore tra gli altri di Kylie Minogue.

Paola Iezzi nuovo singolo LOVENIGHT

“Lovenight” segna il ritorno sulle scene musicali di Paola Iezzi con un brano dal sapore internazionale. La cantante non è solo interprete ma anche autrice e il nuovo singolo è un brano dal sapore pop-rock-dance dalle sonorità e dagli echi moroderiani dei primi anni ’80 mixato con un impianto sonoro di assoluta modernità.

Questo fa di “LoveNight” un brano del tutto contemporaneo contaminato dallo stile musicale degli anni 80 e non esce solo in forma di singolo brano ma è contenuto in un ep ricco di sorprese. La prima di queste è la versione spanglish del brano, per i fan spagnoli e sudamericani di Paola. Poi una versione molto suggestiva acustica dove il canto si fa più morbido e avvolgente ed è accompagnato unicamente da un pianoforte (Niccolò Fragile) e un sax (Michele Monestiroli).

L’ep comprende inoltre due remix da club realizzati da Andrea Viscardi di Recreative 12 e dal dj romano Nico Romano. Il remix di Romano è presente anche in una versione Extended. La canzone – scritta dall’Artista una mattina quasi all’alba dopo una notte particolare – parla della stanchezza generale delle persone oppresse dalle nuove logiche di un mondo impazzito, che non riesce più a stare appresso alle reali esigenze delle persone e dei loro ritmi di essere umani. E parla della delusione che ne deriva.

“Lovenight” parla di istinto di sopravvivenza e di un ritrovato entusiasmo nei confronti della vita, resuscitato quasi per caso, improvvisamente durante una ” notte speciale” che passa dall’essere incubo a diventare “salvatrice” e foriera di nuovi entusiasmi e possibilità. Ecco nascere quindi la “Love Night” dove l’amore – quello più puro, più alto e universale – avvolge, innalza e salva tutto.

La “Lovenight” – racconta Paola Iezzi ti rianima, ti riaccende, ti ridona la voglia di rimetterti in gioco. Così quel “dolore” che spesso ” sfianca”, pian piano si affievolisce fino a scomparire e lascia il posto ad un desiderio di ballare lasciandosi alle spalle le ceneri della delusione e della stanchezza. La ” Lovenight” è un nuovo sentimento di consapevolezza che travolge e spazza il buio della notte, metafora delle difficoltà e del dolore ( ” se restiamo insieme niente può far male passerà la notte vedrai” )”.

La ” Lovenight” è un sentimento “collettivo”, una festa non programmata ma improvvisata al momento, che arriva al momento giusto – prosegue Paola Iezzi – quando pensavi di voler abbandonare ogni cosa. Ma è anche la consapevolezza che restando uniti si può sconfiggere il male ed il dolore“.

LASCIA UN COMMENTO