Ve lo ricordate Mr. Ferdy, al secolo Ferdy Colloca, il Guru delle notti romane e non solo? Sono passati oltre 25 anni da quando si affacciò prepotentemente e irruentemente sulla scena artistica internazionale e by night capitolina, rivelandosi da subito un personaggio eclettico che spaziava tra pittura, bodyart, musica, performance artistiche estemporanee e trasgressive, tanto da essere paragonato all’Andy Warhol romano. Per un periodo nei suoi quadri (che fanno bella mostra nelle case di collezionisti e intenditori d’arte) forte è stata l’ispirazione a Keith Haring, genio del graffitismo americano, tanto che nel 1992 la famosa rivista d’arte “D&D” dedicò la copertina ad un’opera del Guru intitolata “Tribute a Keith”.

Mr Ferdy Il Guru torna a Roma con la sua musica e il bodypainting
Mr Ferdy Il Guru torna a Roma con la sua musica e il body-painting

Ideatore della one-night “Corrente di Pensiero”, è stato tra i primi artisti in Italia a lanciare la moda del body-painting, dipingendo a ritmo di musica e con una passione e una sensualità innata corpi nudi di splendide modelle e modelli. Per poi lasciare i pennelli in pista e salire in consolle a far girare i vinili con generi all’allora all’avanguardia come la “Virtual Age”. Mr. Ferdy il Guru, uno che non finisce mai di stupirci, quest’anno, dopo duri allenamenti, è diventato anche Campione del Mondo a Squadre per l’Italia di Mezza Maratona a Budapest, in Ungheria.

Oggi, nell’estate 2014, Ferdy torna alla grande per lanciare una nuova corrente musicale: l’Electroclassica, fusione sapiente di suoni elettronici e melodie classiche. Una sorta di PostFuturismo musicale che attraversa i generi, ricreando qualcosa di totalmente innovativo. Il primo album interamente realizzato dal Guru e prodotto dall’etichetta discografica “Vox Lux”, intitolato “Sunset Symphony” (da non perdere assolutamente) sarà presentato con un grande party nella famosa Isla Blanca, lì dove nascono tutte le mode musicali e le trasgressioni: Ibiza.

Stasera sarà fino a notte fonda nel privè del più famoso albergo di Ibiza, “El Hotel Pacha”, dove suona come Dj resident il famoso Joan Ribas, pioniere dello stranoto “Cafè del Mar”. Ferdy, oltre ad esibirsi in consolle col suo Dj-set, si presenterà con due bellissime nuove muse, Miss Loana e Lady Frankesha che dipingerà sulla pelle nuda nel corso della serata. Insomma, tenetevi pronti perché a Ibiza sta per sbarcare il PostFuturismo Italiano, tra Marinetti e D’Annunzio, modelle e arte, sport e passione. La serata ibizenca sarà anche il palcoscenico dove Ferdy presenterà la seconda edizione del Premio d’Arte Contemporanea “Adrenalina” (www.adrenalina.roma.it), di cui è curatore e direttore artistico. Il tutto sarà replicato per il pubblico italiano la sera dell’8 agosto sul litorale romano. Ma per ora non vi sveliamo di più!

1 COMMENTO

  1. Complimenti a Mr. Ferdy per la sua originalità artistica. Chi non dipingerebbe più che volentieri i corpi di quelle fantastiche modelle ?????

LASCIA UN COMMENTO