Se credevate che ormai tutto l’archivio sonoro di Michael Jackson fosse totalmente noto al pubblico, allora vi sbagliate però a metà Maggio ci sarà un grande appuntamento ed evento per i fan di tutto il mondo. Si tratta di “Xscape”, disco di inediti che presenta in veste originaria ben otto brani prodotti del cantante prima della sua scomparsa. Insomma l’album “Michael”, immediatamente uscito dopo la sua morte per volere della Sony e che vedeva pubblicati brani in duetto con noti artisti della scena internazionale, non era che semplicemente un assaggio.

Michael Jackson, secondo album postumo del re del pop
Michael Jackson torna con otto brani inediti

Per quanto i brani siano stati lasciati intatti, c’è stata una squadra di produttori molto influenti a rendere più contemporaneo il lavoro di Michael Jackson: Timbaland e Rodney Jerkins sono solo alcuni dei grandi nomi che firmano il dietro le quinte di “Xscape”. Emozionatissima la Sony che ha speso parole di grande elogio per questo progetto in uscita attraverso il volto di L.A. Reid: “Michael ci ha lasciato delle performance musicali che oggi siamo orgogliosi di presentarvi nella rilettura di alcuni produttori che hanno lavorato direttamente con lui o che hanno espresso il forte desiderio di farlo. E’ un onore per noi offrire queste canzoni al mondo intero”.
E’ probabile che il titolo dell’album omaggi l’omonimo singolo di Jackson non pubblicato ufficialmente, ma non sconosciuto del tutto ai fan più devoti e al popolo della rete: il singolo per alcuni rappresenta persino la speranza che Michael non sia morto davvero, ma abbia solo deciso di uscire di scena per un po’. Il testo infatti parla di un uomo stanco della realtà circostante che lo sta consumando e decide di andarsene via, di prendersi una pausa dal mondo.
Il lavoro uscirà su produzione della Epic Records, anche in versione deluxe, e sarà disponibile al pre-ordine dal 1 Aprile su iTunes.com/Michael Jackson.

LASCIA UN COMMENTO