In seguito allo straordinario successo riscontrato in occasione del Festival di Cannes 2015, dove era stato presentato in anteprima Fuori Concorso, il nuovo lungometraggio d’animazione “Inside Out” firmato Disney Pixar, segnerà l’apertura del noto Festival di Taormina che avrà luogo il 13 Giugno con una proiezione speciale, per poi sbarcare sul grande schermo il prossimo 16 settembre, preceduto dal cortometraggio “Lava”.

Il corto è ambientato fra isole tropicali di singolare bellezza, in corrispondenza delle quali viene raccontata una storia d’amore – il cui corso ricopre milioni di anni – mai vista prima: quella di Uku e Lele, due simpaticissimi vulcani oceanici le cui voci, nella versione italiana, saranno quelle di Malika Ayane e Giovanni Caccamo.

Malika Ayane e Giovanni Caccamo: una nuova collaborazione dopo il Festival di Sanremo

Giovanni Caccamo e Malika Ayane
Giovanni Caccamo e Malika Ayane

I due cantautori italiani hanno recentemente collaborato insieme alla composizione del brano “Adesso e qui (Nostalgico presente)” al quale Malika ha dato voce sul palco del Festival di Sanremo 2015. Proprio in seguito a questa collaborazione, la Ayane, contattata dalla Pixar, ha voluto coinvolgere in questa sua nuova avventura – stavolta cinematografica – il siciliano Giovanni Caccamo“Quando mi hanno chiamato sono stata molto molto molto felice e poi ho chiamato lui e gli ho chiesto se voleva venire assieme a me”, e lui: “Io le ho detto: ma che davvero? Che figata!”.

Malika, artista pluripremiata ed amatissima dal pubblico italiano, in merito al suo ruolo ha dichiarato: “Interpreto un personaggio, Lele, che in qualche modo ogni donna vorrebbe essere, ovvero l’amore atteso per secoli” ed aggiunge “e questo cortometraggio è talmente bello ed è realizzato così bene, che dopo questa esperienza potrei convincermi che i vulcani cantano davvero”.

Il cantautore Giovanni Caccamo, vincitore della categoria “Giovani” dell’ultimo Festival di Sanremo, commenta divertito questa nuova esperienza: “Adoro i film d’animazione Disney-Pixar, non potrei essere più felice. E poi, sono siciliano, avendo l’Etna vicino ho una certa familiarità con i vulcani!”. Per quanto riguarda invece l’interpretazione del suo personaggio racconta: “in questo cortometraggio ho lavorato per trovare il giusto equilibrio tra esplosività e delicatezza. Uku, il mio personaggio, rappresenta l’attesa, il desiderio, la perseveranza. La sua canzone ti cattura e ti entra nel cuore”.

LASCIA UN COMMENTO