La regina del pop Madonna è intenzionata a far parlare di sé con il suo ritorno discografico. In un primo momento si pensava che il disco avesse dovuto chiamarsi Iconic mentre ora invece è certo il titolo definitivo, ovvero Rebel Heart. E dopo gli scatti super hot per Interview adesso sono arrivate anche le prime canzoni dell’album.

Rebel Heart è il nuovo album di Madonna
Rebel Heart è il nuovo album di Madonna

In realtà la Ciccone – da poco tornata single – aveva un altro progetto, ovvero quello di aspettare fino a Marzo 2015 per far ascoltare i nuovi brani a fans, ma tutto è cambiato quando una squadra di hackers è riuscita a far trapelare online i pezzi, provocando la confusione più totale nell’entourage della popstar.

Madonna si è vista obbligata a prendere una decisione in fretta e seppure contrariata ha scelto di pubblicare subito metà album e la parte rimanente a Marzo 2015. La star ha poi dichiarato:

Non ho dormito per una settimana a causa del leak. Chi si è impossessato senza permesso e ha diffuso illegalmente la mia musica merita di essere punito. Queste cose non devono e non possono succedere. Ora prendo misure cautelari molto maggiori. Non uso il wi-fi, tutto viene salvato su hard-disk che faccio passare a mano. Quando vado a un servizio fotografico faccio lasciare tutti i cellulari all’entrata. A me dispiace molto. Io vorrei andare in giro ascoltando la mia musica, vorrei essere più libera. Ma purtroppo non posso farlo.”

Riguardo invece al rilascio di Rebel Heart la cantante si è espressa così: “Le cose dovevano andare diversamente. Avevo intenzione di lanciare il singolo Living For Love il giorno di San Valentino 2015 per poi pubblicare tutto l’album a Marzo. E’ andata così. Volevo che i fans ascoltassero canzoni finite invece che grezze demos. Considerate questi brani come un regalo di natale anticipato”. 

Un regalo che i fans hanno molto gradito, considerato che le canzoni sono arrivate a poche ore dall’uscita sulla vetta di tutte le classifiche mondiali. Una sorta di consolazione per la popstar, che può finalmente rimettersi al lavoro e sperare che almeno fino a Marzo non vengano trapelate ulteriori tracce dalla sua ultima fatica discografica in cui ha investito tanto lavoro e sudore.

LASCIA UN COMMENTO