David Bowie: Morto il 10 gennaio 2016, per un tumore al fegato, David Bowie parla oggi attraverso il suo testamento che, secondo indiscrezioni, sarebbe stato compilato e firmato nell’agosto del 2004 con il suo nome completo: David Robert Jones.

Secondo quanto riportato anche dal New York Post sarebbero due i paragrafi principali delle ultime volontà del cantante: Ceneri e Patrimonio. Non ci sono state segnalazioni di funerali, ma solo di una cerimonia privata. Le ceneri di David Bowie sarebbero state sparse a Bali, in Indonesia, isola che l’artista portava nel cuore dopo alcuni periodi trascorsi su di essa. La richiesta del cantante era quella di essere cremato a Bali o che comunque le sue ceneri fossero disperse sull’isola con un rituale buddista.

Le ultime volontà di David Bowie e le sue ceneri a Bali

david bowie
David Bowie

Il patrimonio del cantante sarebbe diviso fra la moglie Iman e i due figli Duncan Jones e la quindicenne Lexi Zahra Jones. David Bowie avrebbe pensato anche alla propria assistente personale e alla baby sitter che si occupò del figlio ai tempi in cui il cantante divorziò dalla prima moglie. La maggior parte del patrimonio finanziario ed immobiliare di Bowie sarebbe destinato alla moglie e ai due figli, ma con la clausola che la figlia potrà avere la sua parte di patrimonio al compimento dei 25 anni di età. Ora, dopo il giusto interesse per il testamento della star, viene il tempo di tornare a vivere di emozioni, di balli, canti, lacrime e sorrisi, con la sua grande musica, nell’attesa di sapere se effettivamente la TriStar voglia omaggiare il Duca Bianco con un reboot di Labyrinth, pellicola del 1986 in cui Bowie interpretò Jareth, re dei Goblin, pare infatti che la casa cinematografica abbia già divulgato questa sua volontà.

LASCIA UN COMMENTO