Laura Pausini è l’artista italiana più amata e conosciuta all’estero. La vediamo nel video del nuovo singolo “En la puerta de al lado” con l’attore cileno Cristiàn De La Fuente e tra pochissimi giorni in TV come superospite al Festival di Sanremo 2016.

Vincitrice di un Grammy Award e tre Latin Grammy Awards, con fans in tutto il mondo, Laura Pausini è un orgoglio nazionale a tutti gli effetti! I suoi sostenitori sono in trepidante attesa di vederla di nuovo sul palco sanremese dove ebbe inizio tutto: era il 1994 e con il brano “La solitudine” Laura Pausini, trionfò al Festival mostrando al mondo al mondo le sue doti canore.  La sera del 9 Febbraio al Teatro Ariston la cantante ci delizierà l’udito con il suo straordinario repertorio e presenterà anche qualche canzone del suo ultimo album “Simili“, composto da 15 brani presente sia nella versione italiana che spagnola, è distribuito in oltre 60 paesi. Il disco è il primo scritto dalla nascita di Paola, e per questo fotografa un periodo personale di grande cambiamento oltre che gioia. L’album è ricco di collaborazioni importanti, da Biagio Antonacci a Jovanotti a Giuliano Sangiorgi.

Laura Pausini e Cristian De La Fuente videoclip
Laura Pausini e Cristian De La Fuente

La Laurona Nazionale nel Sud America è una vera star, da poco ha terminato a Miami il talent televisivo La Banda in veste di giudice, e proprio grazie alla sua popolarità mondiale presta un’attenzione particolare al mercato latino soprattutto nell’uscita dei suoi singoli. En la puerta de al lado è  il secondo singolo estratto versione italiana di “Nella porta accanto”. L’arrivo del videoclip ufficiale è stato annunciato dalla stessa cantante con un post in spagnolo sul suo profilo Facebook. La clip, diretta da Leandro Manuel Emede e da Nicolò Cerioni, inizia con foglietti che scandiscono velocemente il passare del tempo e con Laura in piedi tra due porte su cui sono stampati i numeri 7 e 8. Le riprese si spostano poi all’interno dell’abitazione della Pausini e di quella del suo vicino, interpretato dall’attore cileno Cristián De La Fuente: parallelamente scorrono le immagini delle loro giornate, tra computer, fogli, lavoro, telefonate, amici che arrivano, litigi, pasti consumati in solitudine e momenti di svago alla chitarra fino a che, un mattino, i due aprono contemporaneamente le porte di casa, si ritrovano l’uno accanto all’altra e trovano il coraggio per presentarsi.
Entri dentro l’ascensore, ‘scusi lei a che piano va?’, poi sorridi ed io mi illumino“, canta Laura Pausini nella versione nostrana del brano, che molti fan vorrebbero sentire in radio anche in Italia: dunque anche nell’epoca dei social network è possibile ancora vivere quelle emozioni che hanno sempre caratterizzato la nostra vita, quelle storie d’amore nate non grazie a Internet, ma attraverso giochi di sguardi, un continuo cercarsi, oppure grazie a quelle casualità che rendono speciali anche le giornate apparentemente più banali. La canzone è dunque coerente con l’intero album da cui è estratta, che celebra i sentimenti senza tempo e tra l’altro è anche una delle tracce che ricorda, forse più delle altre, lo stile più “classico” della Pausini, quello che ha contribuito a renderla così popolare in Italia e all’estero.

LASCIA UN COMMENTO