Festeggia ben vent’anni di carriera la nostra Laura Pausini diventata anche da poco mamma e lo fa festeggiando con un nuovo album. Più che un nuovo lavoro si tratta di un Greatest Hits che raccoglie ben trentotto brani, che ripercorrono la carriera di una delle cantanti italiane più amate e seguite al mondo. Brani famosi e storici arrangianti in una nuova veste, duetti internazionali e ben tre inediti: una formula che richiama d’altronde quella dei suoi album a cui ci ha sempre abituato. “20 – The Greatest Hits” si è trasformato così in un vero e proprio evento, seguitissimo anche sul web, durante il quale la Pausini ha ripercorso attraverso interviste, storie e aneddoti la sua carriera: dal pianobar al fianco del padre, passando per quella vittoria a Sanremo, fino al grande successo internazionale.

20 The Greatest Hits: I successi di Laura Pausini
Laura Pausini e i suoi 20 anni di carriera in musica

Laura non ha mancato di ringraziare in questo momento lavorativo importante, l’importanza e il supporto della sua famiglia che le ha permesso di crescere in armonia attraverso valori tradizionali e forti che ancora oggi caratterizzano la sua vita. La particolarità del nuovo lavoro celebrativo firmato da Laura Pausini è che in quei trentotto brani non c’è solo la giovane Pausini ma anche la giovanissima, quella che sceglieva le canzoni da cantare durante le serate al pianobar al fianco del padre. C’è quindi una scansione cronologica dei brani: si parte con “Ramaya” cantata a due anni e immancabilmente c’è anche la “Solitudine” riarrangiata però da Ennio Morricone, che ne da un tocco unico e molto personale. Un album che parla di vita pur essendo dedicato alla carriera, quasi a voler sottolineare quanto sia indissolubile il legame tra le due: c’è allora anche l’amore e la tanto desiderata maternità. Gli inediti sono “Limpido” in duetto con Kylie Minogue, “Se non te” scritta insieme al compagno Paolo Carta e con Niccolò Agliardi e “Dove resto solo io”, che vede la collaborazione di Virginio.

LASCIA UN COMMENTO