Lady Gaga potrà anche non stare simpatica a molti, a volte esagera, sempre pronta ad attirare le attenzioni su di sé, anche se ormai superata dalla collega Miley Cyrus, ma in quanto ad idee geniali è certamente la pop star al momento più meritevole. Questa volta infatti Miss Germanotta ha ben pensato di servirsi della tecnologia in modo creativo e intelligente: la cantante infatti ha scelto Hatsune Miku, che si è trasformata per un po’ nella “vocaloid” ufficiale dei concerti di Lady Gaga.

Lady Gaga sceglie Hatsune Miku per aprire i suoi concerti negli Usa
Lady Gaga sceglie Hatsune Miku per aprire i suoi concerti negli Usa

Lady Gaga: Il segreto del successo del tour “Artrave: The Artpop Ball” è la sua corista avatar

Si tratta infatti di una bellissima ragazza dai capelli blu, totalmente virtuale, che si è occupata in esclusiva dell’apertura degli show statunitensi della cantante: la ragazza è semplicemente nata da una traccia digitale creata con l’omonimo sintetizzatore vocale Yamaha, da cui è stata poi costruita una personalità olografica generata dalla software house Crypton Future Media. La storia di questo avatar iniziò infatti nel 2010, quando iniziò a scalare le classifiche giapponesi e a conquistare tutto il paese con i suoi concerti, seguiti da migliaia e migliaia di fan. Poi nel 2012 ci fu il suo ritiro, volontario, dopo ben quattro mega eventi tutti sold out. Lady Gaga quindi non poteva certo scegliere la prima arrivata per sponsorizzare, ovviamente, e animare i suoi concerti, ma qualcuno che fosse quantomeno alla sua altezza. D’altronde pop e digitale sono andati sempre a braccetto, e qui ancora una volta viene fuori la grandezza della cantate ha saputo stupire i suoi Little Monsters.

Un omaggio quello della cantante che ha subito fatto il giro del mondo di bocca in bocca, e non è passato inosservato neppure negli States, tanto che il Letterman Show ad Ottobre ha deciso di ospitare l’artista virtuale per una performance live. E così il successo del tour “Artrave: The Artpop Ball” è stato clamoroso anche questa volta, grazie alla fantasia e all’inventiva della sua protagonista!

LASCIA UN COMMENTO