Sbaragliando tutte le reginette del pop che ormai lottano non solo a colpi di album, canzoni, trasgressioni e foto accattivanti ma anche a colpi di Twitter, Katy Perry al momento è la cantante più seguita del web: un ennesimo successo dopo i primati che il suo nuovo lavoro “Prism” le ha portato su iTunes e su You Tube, il suo singolo “Roar” è tra i video più cliccati e ascoltati del momento. La bella californiana ha raggiunto la cospicua somma di 46, 53 milioni di followers, lasciandosi alle spalle i primi nomi record dei social network: la segue infatti Justin Bieber con 46, 51 milioni di seguaci e poi Lady Gaga con i suoi 40,40. Ma non è tutto oro quel che luccica perché la cantante impegnata assiduamente nella promozione del suo nuovo album, ha incontrato anche qualche problema proprio in merito alla sua ultima fatica discografica che è disponibile in una versione standard e in una deluxe, davvero molto particolare.

Katy Perry la regina pop più amata su twitter
Katy Perry supera Justin Bieber, è la più seguita del mondo

L’edizione limitata di “Prism” contiene infatti un sacchetto di semi da cui è possibile con cura ottenere la stessa pianta che è visibile sulla copertina dell’album della cantante, che ha incoraggiato i suoi fans a piantarli “per diffondere la luce”. A detta del Dipartimento di Agricolutura Australiano però il sacchetto di semi sarebbe potenzialmente dannoso: in Australia c’è una certa rigidità in materia di piante e vegetali, con leggi che regolano e valutano l’introduzione di piante e organismi vegetali non originari del paese, ecco perché “Prism”nel caso di distribuzione internazionale sarà posto ad una valutazione di pericolosità che potrebbe anche bloccare l’uscita della versione deluxe in Australia. Tranquilla invece è la situazione per la versione a livello locale dell’album che contiene invece semi provenienti dalla zona occidentale del paese.

LASCIA UN COMMENTO