Il 2014 sarà un anno all’insegna della celebrazione della grande musica: grande attesa infatti è il film biografico dedicato alla storia di Jimi Hendrix, che sarà interpretato dal cantante Andre 300, la voce degli Outkast che si concede spesso anche ad incursioni sul grande schermo. A firmare il biopic dedicato ad Hendrix è John Ridley, la cui sceneggiatura per 12 anni schiavo ha vinto l’Oscar, che nel suo lavoro racconta la storia del chitarrista dall’anno 1966: è la svolta per Hendrix quando da chitarrista di Seattle lascia i locali del Greenwich Village di New York per arrivare nell’atmosfera musicale londinese, che da semisconosciuto lo trasformerà nella leggenda quando tornerà l’anno dopo negli States e il successo non sarà più un sogno. Dall’amicizia fortunata con Linda Keith, la compagna di Keith Richards, all’incontro con il manager della svolta Chas Chandler fino alla formazione del trio con Noel Redding al basso e Mitch Michell alla batteria. Il successo nei locali di Londra e pezzi memorabili come “Hey Joe”, “Purple Haze” e “The Wind Cries Mary”.

Jimi Hendrix All is by my side, il biopic a Giugno
Jimi Hendrix il mito della chitarra rivive al cinema

Si tratta del primo film che racconta la storia di Hendrix, una vera chicca per appassionati di cinema ma anche di musica, e arriverà in Italia in occasione del Biografilm Festival di Bologna in programmazione dal 6 al 16 Giugno 2014. Hendrix però non sarà l’unico protagonista di un biopic quest’anno perché si parla già di altri film che arriveranno in sala: “Nina”, dedicato a Nina Simone, e “Get on Up”, incentrato sulla vita del re del soul James Brown e che tra i produttori vede il nome di Mick Jagger. Si parla già anche di un prossimo lavoro su Frank Sinatra, che dovrebbe vedere Martin Scorsese alla regia e uno su Freddy Mercury dal titolo “Queen”. Sconosciuto ancora il nome del regista, mentre ad impersonare Mercury dovrebbe essere l’attore inglese Ben Whishaw.

LASCIA UN COMMENTO