Tour autunnale per I Nomadi  Concerti a Novembre e Dicembre

I Nomadi nati nel 1963 sono uno dei gruppi storici della musica italiana. Gli anni sessanta segnano la loro affermazione portando la loro musica verso i giovani. Le loro idee, la rabbia e il senso artistico vengono riscontrate  sui testi delle loro canzoni ed il pubblico li segue. Non sarà così per gli anni settanta e ottanta, durante i quali vengono assaliti dalle critiche  ma non desistono. Festeggiano i ventanni del gruppo a Reggio Emilia,  è il periodo della canzone  “Io Vagabondo” con il quale  riscuotono  un enorme successo. Imperterriti proseguono il loro cammino musicale fino ad arrivare agli anni novanta  colmi di riconoscimenti ed apparizioni in tv. Carletti e i soci, con lo spirito “vagabondo”, decidono di girare il mondo per allargare gli orizzonti alla ricerca di nuove esperienze. Suonano con artisti cubani, indiani, palestinesi e bretoni. Riescono a farsi ricevere da personaggi internazionali come Arafat, Fidel Castro e Dalai Lama dal quale acquisiscono un’incredibile carica spirituale. Questo percorso di formazione ha portato oggi  i Nomadi ad essere ammirati e stimati dal pubblico che li ama e comprende lo stile di libertà della Band.  Anche se hanno dovuto più volte cambiare i componenti del gruppo, sono rimasti sempre con gli stessi ideali e lo stesso spirito. Dopo il tour estivo li vedremo il 16 novembre a Firenze per dare inizio al periodo autunnale e per presentare l’ultimo lavoro intitolato “Racconti Raccolti” uscito ad ottobre. L’album è composto da 11 brani e raccoglie canzoni, rivisitate dal loro stile, di Zucchero, Ligabue, Francesco Guccini, Enrico Ruggieri, Roberto Vecchioni, Ivan Graziani, Edoardo Bennato e Antonello Venditti.
I Nomadi hanno invitato tutti questi artisti a partecipare ai loro concerti affinchè sia davvero per tutti i presenti una grande festa della musica italiana.

Le date dei concerti: 16 novembre Firenze, 18 novembre Roma, 20 novembre Torino, 4 dicembre Bergamo, 7 dicembre Pistoia

LASCIA UN COMMENTO