Martedì 6 Maggio 2014 – Parte il 59° Eurovision Song Contest, uno dei concorsi musicali europei più importanti e seguiti. In gara 37 Paesi che si giocheranno l’ambitissima vittoria nella cornice di Copenaghen, paese vincitore dello scorso anno, secondo questo calendario: il 6 Maggio si conclude la prima semifinale, giovedì 8 si inaugura la seconda e infine sabato 10 ci sarà la finale che decreterà il cantante vincitore. L’evento sarà trasmesso su Rai 2, quando dalle 21.00 in poi tutta l’Italia sosterrà Emma Marrone: la stella di Amici è stata infatti scelta a sorpresa per rappresentare il nostro paese, e per lei un’occasione importante per farsi conoscere anche oltre Italia.

Emma Marrone con La mia città all'Eurovision 2014
Emma Marrone: La mia città all’Eurovision 2014

Emma gareggia con il singolo “La mia città”, brano scritto da lei dalle suggestioni anni 80’ e punk, un po’ rockeggiante ed inedito, tratto dal suo fortunato “Schiena vs Schiena”. La canzone è certamente orecchiabile, ma forse per partecipare ad un festival di tale risonanza ci si sarebbe aspettati qualcosa di più ed infatti gli inglesi al momento sembrano non scommettere molto sulla vittoria di Emma. I bookie inglesi infatti offrono una sua eventuale vittoria a solo 40.00, mentre offrono 2.50 ad Aram Mp3 con il suo singolo “Not Alone”, artista rappresentante dell’Armenia. Not Alone è una power ballad che fonde perfettamente stile neomelodico e sonorità moderne della dubstep. Al primo ascolto il singolo non fa fatica a conquistare e di grande impatto è anche il video: scommettere su un brano così intenso è alquanto lecito.
Ad ogni modo il compito delle giurie non sarà semplice: da un lato quella popolare che si esprimerà attraverso il televoto, e dall’altro quella degli esperti che dovranno scegliere dopo le prime due serate eliminatorie chi potrà accedere alla finalissima. L’Italia naturalmente è tutta per Emma, ma la scalata non si prospetta semplice: il tifo, il sostegno e il voto dei fan tenteranno però di aiutarla al percorso verso la vittoria.

LASCIA UN COMMENTO