Milano ricorda il suo Enzo Jannacci, l’artista scomparso il 29 Marzo 2013, uno dei pioneri del rock and roll tutto all’italiana. Il cantante rivive nel suo disco postumo “L’artista” in uscita il 26 Novembre e presentato il 18 a Palazzo Marino. 11 sono i brani che compongono l’album che sarà disponibile anche in vinile su tiratura limitata, e che ricordano nell’arco di 50 anni di musica quei pezzi che hanno fatto la storia e raccontano in modo inedito il cantante: su tutti grande attenzione desta il brano inedito “Desolato” cantato in duetto con J-Ax, che insieme a Jannacci ne firma il testo mentre è il figlio Paolo a firmarne la musica.

in uscita una raccolta postuma di Enzo Iannacci
Enzo Iannacci l’antologia con le canzoni che lui amava di più

E’ stata un’idea di J-Ax: gli avevo proposto un brano che avevo nel cassetto da tempo, credo che ne sia venuta fuori una bella cosa, fuori dagli schemi, accattivante”, così ha raccontato il figlio di Jannacci nel presentare l’incontro insolito avvenuto tra il padre e l’ex cantante degli Articolo 31. Già pronto è il videoclip di Desolato a cui hanno preso parte diversi artisti della scena italiana: Ligabue, Jovanotti, Fabri Fibra, Caparezza, Emis Killa e anche i comici Ale&Franz insieme a Claudio Bisio. Sono alcuni tra i tanti nomi della nostra cultura musicale e dello spettacolo che hanno deciso di prendervi parte per ricordare in modo speciale il cantante.
Obiettivo del disco è quello di rievocare l’anima di Enzo Jannacci: non vuole essere un’antologia o un semplice memoriale ma un lavoro che raccoglie i suoi molteplici volti, quello del cantante, del cabarettista, il poeta, l’interprete, il rocker e il musicista, tutti volti che si collegano alla sua potenzialità di saper fare musica secondo un suo stile unico. Questo il desiderio del figlio Paolo che ne ha curato la direzione artistica. Un disco che farà felice tutti gli appassionati, presentandosi come qualcosa di più che un semplice album sonoro di ricordi.

LASCIA UN COMMENTO