E’ in radio, dal 10 ottobre, “A volte no”, il nuovo singolo di Davide Melis tratto dall’album “Lo rifarei”. “Tutto è come capita, l’emozione o l’apatia, tu chiamale se vuoi… Casualità”. Davide Melis, cantautore già vincitore del Premio Lucio Battisti per la canzone d’autore di Molteno, si cimenta in un brano pop-rock sull’Amore, la sfera emozionale in cui può succedere tutto e il contrario di tutto, il sentimento assoluto per una donna, musa e ispiratrice di coraggio nella vita e nella musica, l’incontro che cambia ogni cosa e dà senso compiuto all’esistenza. Sulle note di pianoforte iniziali entrano i riff di chitarra acustica ed elettrica, la batteria e il violoncello, in un crescendo che dà ritmo e dinamica al brano, raccontando la forza trascinante dell’Amore. Il sentimento positivo prevale sull’incertezza, la consapevolezza che tutto possa accadere, cambiare, dà carattere al testo e alla musica.

E' in rodazione radiofonica A volte no il nuovo singolo di Davide Melis
E’ in rodazione radiofonica A volte no il nuovo singolo di Davide Melis

“A volte no” si chiude con un lieto fine, ma il bello sta nel mezzo, nell’avventura, nel viaggio attraverso il mare tempestoso necessario per raggiungere quell’isola che a volte c’è, ma “a volte no”. Dagli stessi autori di “Lo rifarei” Pegoraro-Melis-Chiusaroli-Zoara (a dicembre 2013 nella classifica Buzzland dei fenomeni virali della rete tra i brani più cliccati) arriva per le radio “A volte no” il nuovo singolo tratto dall’album del cantautore pop Davide Melis (autore anche dei brani “La crisi” e “La Terra della Pace”). “A volte no” è in rotazione radiofonica su tutti i network italiani dal 10/10 alle ore 10:10. In contemporanea il video sarà pubblicato su Yotube, su 10 social network (Facebook, Google+, Twitter, Instagram, Myspace, Tublr, Pinterest, Reverbnation, Soundcloud ,LinkedIn) e su 10 digital stores (iTunes, Googleplay, Amazon, Timmusic, Deezer, Emusic, Spotify, 7digital, Beezik e Believe Digital). Un gioco numerico che rimanda ai significati del 10: 10 le tracce dell’album “Lo Rifarei”; 10 il numero più importante nella teoria di Pitagora, che mette in relazione i rapporti musicali con l’Armonia universale; il 10 che simboleggia la perfezione, come anche l’annullamento di tutte le cose; 10 la maglia del fantasista nel calcio, l’uomo-chiave che trascina la squadra; 10: il numero della pace nella Cabala… L’autore innesca così un meccanismo per richiamare l’attenzione, il gioco ha senso perché si parla d’Amore, un sentimento a cui è connaturata la casualità. Tutte le possibilità sono aperte, tutto può succedere ma…“a volte no”, nel senso positivo in cui bisogna mettersi in gioco per scoprire come va a finire. La struttura melodica del ritornello è in maggiore per sottolineare lo slancio positivo del testo e dare apertura a tutta la costruzione musicale. Secondo Davide parlare d’amore è naturale per un cantautore, perché è un modo per raccontare la vita cercando di entrare in sintonia con l’ascoltatore “La vita è un viaggio breve ma intenso che dipende imprescindibilmente dal sentimento. La passione è il motore di tutto questo vagare nello spaziotempo alla ricerca di una meta e di un senso. Cantare anche d’Amore e di tutte quelle sfumature di grigio e di colore che dipingono l’anima ed il cuore della gente credo sia fondamentale per un artista come me che vuole arrivare dritto al centro delle emozioni…per emozionarsi ed emozionare…sempre”. Protagonista assoluta del video di “A volte no” è Valentina Melis, intensa e bellissima attrice già interprete del video del grande Vasco “Ti prendo e ti porto via”, volto televisivo di Mediaset e Sky e della pellicola cinematografica “Asfalto Rosso” di Ettore Pasculli. La regia è di Riccardo Sardonè. Per il video è stata utilizzata la traccia inedita presentata in radio (radio edit) e come singolo su iTunes e in tutti gli altri stores digitali.

LASCIA UN COMMENTO