Dopo l’attesa di conferme e notizie ufficiali, tutti i fans del Boss possono ben gioire perché Bruce Springsteen dopo l’uscita del singolo “High Hopes” torna con un nuovo album il 14 Gennaio 2014, in stretta collaborazione con Tom Morello, chitarrista dei Rage Against the Machine. Grande sinergia tra i due artisti, una collaborazione che entusiasma non poco grazie ad un ritmo travolgente e sempre nuovo perché il Boss si sa, sa sempre tenere alta l’attenzione del suo pubblico senza annoiarlo mai e senza ripetersi. Morello collabora con Bruce per ben otto pezzi contenuti nell’album, segno del sodalizio artistico molto forte che anima i due da quel momento che Morello arrivò nella E Street Band per sostituire Little Steven: da lì tra i due è nata una sintonia incredibile nonostante le differenze, Morello aggressivo nel suono e Bruce storica voce del rock: cantano persino insieme nel nuovo album nel pezzo “The Ghost of Tom Joad”.

Il nuovo album di Springsteen sulle corde di Tom Morello
High Hopes: il nuovo singolo di Springsteen con Tom Morello

High Hopes quindi è anche il titolo dell’album del Boss che unisce inediti come “Down in the hole”, “Heaven’s Wall” e “Frankie fell in love” ma anche cover proprio come “High Hopes”, “Dream Baby Dream” e tantissime altre distinte dal tocco e dalla voce unica di Springsteen. “High Hopes” al momento non ha ancora un vero e proprio video ufficiale, ma è visibile nella sua versione “Lyric” che mette in risalto il testo del brano che mescola alcuni spezzoni video esemplificativi e altri tratti dai live di Springsteen, si indugia molto sugli strumenti, grandi protagonisti di questo pezzo dall’arrangiamento musicale notevole. Registrato tra New Jersey, Los Angeles, Atlanta, Australia e New York è un album che nasce un po’ on the road, tra una tappa e l’altra del tour. All’interno del booklet infatti saranno riportati appunti e note personali di Bruce.

LASCIA UN COMMENTO