Concerti 2013 – Il destino sembra accanirsi per la seconda volta. A distanza di 10 anni, Anastacia denominata “Freak ok Nature” (scherzi della natura ) si riammala di tumore al seno. Sarebbe dovuto iniziare tra poco il tour europeo con due tappe: una a Modena l’ 8 aprile ed una a Milano il 9. Naturalmente il tour, a causa della malattia, è stato prontamente annullato dall’artista che si è detta dispiaciuta di non poter far ascoltare ai suoi fans l’ultima fatica: lo show ” It’s A Man’s World Tour“. Nonostante la grinta ed una tenacia da vera guerriera, Anastasia fin da adolescente contrae la malattia di Crohn, una malattia che colpisce l’intestino e la costringe ad operarsi. Ma nonostante tutto l’artista riesce a trovare la forza e la carica per reagire.

Anastacia tumore al seno: Costretta ad annullare il tour 2013
Anastacia: E’ malata, tour europeo annullato foto

Sposa nel 2007 la sua guardia del corpo Wayne Newton, ma l’unione dura soltanto 3 anni, e lei chiede il divorzio. Durante la sua prima malattia il marito l’aveva sorretta e confortata, ora si spera che in questo momento difficile le persone a lei vicine riescano a darle il giusto supporto.
Indimenticabile è il duetto di Anastacia con Eros Ramazzotti “I Belong to You”.
Ha venduto 25 milioni di dischi sin dal suo debutto nel 2000, con l’album Not That Kind.
I primi passi di Anastacia come cantante sono nel dance club newyorkese “1018”, che frequenta con la sorella e le fa conoscere la house music e la danza freestyle.
Da lì accede all’MTV Club, che la porta a ballare in alcuni videoclip (Everybody get up e Twist and shout delle Salt-N-Pepa), un produttore la nota e le chiede se oltre a danzare sa anche cantare.
Da quel momento la sua carriera prende il volo, la notano in tanti e tra i suoi fans più affezionati annovera Elton John ed il mitico Michael Jackson.
Artista che ha faticato ad imporsi nel mondo musicale, e proprio quando stava per mollare il suo sogno, improvvisamente il mondo si è accorto di lei. La voce nera in un corpo bianco non l’ha certo aiutata agli inizi della carriera, i discografici non sapevano come collocarla, cercando di imporle un genere prettamente commerciale.
Il sound che lei stessa ha definito “Sprock”, un misto di soul, pop e rock è stato il suo successo e grazie alla sua caparbietà è riuscita ad imporsi.

Arrivederci a presto Anastacia.

LASCIA UN COMMENTO