Dopo i precedenti articoli che parlavano di Gatti, di Natale, di Oroscopi e Concorsi, di Feste e di Figli d’arte, di Pettegolezzi leggeri e di Isole incantate, di Nobili e di Canzoni, oggi mi è venuta voglia di parlarvi di “Modelle“. Quelle belle modelle di colore che si vedono nelle case di moda e  sulla carta patinata e che ti fanno dire: «Caspita, il vestito è splendido, ma la ragazza… abbaglia!»

Naomi Campbell Paris Fashion Week 2015
Naomi Campbell Paris Fashion Week 2015

Modelle nere famose:
Nomi conosciuti e non… per future VIP

Le Maison della moda utilizzano da sempre manichini viventi per mostrare le loro creazioni. Le ragazze utilizzate in decenni di sfilate devono corrispondere a canoni fissi di bellezza, rispettando proporzioni del proprio corpo che sono più vicini alla bambola Barbie che a persone autentiche. Ne è la prova Dior che è, tra le più prestigiose Case di moda, anche la più severa. La modella britannica Jourdan Dunn è stata licenziata a causa del suo seno, definito “insignificante”. Una carriera stroncata?
Nient’affatto, la Dunn è tra le modelle più richieste da altre Maison, quali Burberry. Sembra che la modella abbia accusato Dior di averla discriminata a causa del colore scuro della sua pelle, ma sinceramente mi pare un’accusa pretestuosa. Molte Case di moda hanno ormai superato da un pezzo la discriminazione dovuta al colore della pelle.
Fior fiore di ragazze color cioccolata si contendono le passerelle e il successo del pubblico, la prima e più combattiva delle quali è stata Naomi Campbell.

Zoe Saldana Oscars 2015 abito Versace
Zoe Saldana Oscars 2015 abito Versace

Esempi se ne potrebbero fare a bizzeffe: Lupita Nyong’o per Calvin Klein, Jennifer Hudson per Romona Keveza o la bellissima Zoe Saldana per Versace.
Miu Miu produce tantissimi oggetti come calzature, abiti, borse e perfino montature per occhiali; Kerry Washington, attrice statunitense di colore, le ha prestato il suo magnifico corpo per pubblicizzare tra gli altri un abito bianco con corpetto e tubino. Zendaya Coleman, americana di origine africana, che ha iniziato come modella per Old Navy, nel 2015 sarà la protagonista di un Disney Channel Original Movie intitolato “Zapping”.
Alla presentazione degli Oscar 2015 abbiamo potuto ammirare splendide pantere nere sfilare sul tappeto rosso, come Oprah Winfrey e Chanel Iman che ha partecipato sorridente anche al Vanity Fair Oscar Party con uno splendido abito bianco ricamato.
Ma non è tutto oro quello che riluce. All’ombra delle Maison pare che si stia affermando un indirizzo minimalista, che ha portato queste ultime a richiedere sempre meno i servigi delle modelle coloured. E’ di poco tempo fa la protesta di Iman: «Boicottiamo i marchi razzisti!» Per dare più forza al suo reclamo, Iman ha fondato un movimento. Seguiremo in futuro i suoi sviluppi.

“Vogue Black” ha dedicato un intero numero alle modelle di colore che hanno partecipato al Grammy Award 2015, iniziando dalla modella delle isole Barbados, Rihanna, fasciata in un fantastico vaporoso abito rosa di Giambattista Valli Haut Couture, continuando con Beyoncé, cantante e modella statunitense, in abito grigio scuro della Casa Proenza Schouler. Segue Ashanti, cantante americana rap e pop, vestita … poco, con un abito nero che scopre più che vestire.
Potrei continuare ancora.. la lista potrebbe andare avanti per molte altre righe. Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO