Iamme belle, Libò!” Questa fu l’ultima frase pronunciata dal re di Napoli, Francesco II di Borbone, al suo ministro dell’interno Liborio Romano prima di fuggire in esilio incalzato dai garibaldini. Dal quel momento in poi il sud Italia, che era stato all’avanguardia in molti campi della scienza e dell’arte, decadde velocemente raggiungendo abissi di povertà e corruzione. Nonostante ciò, il meridione seppe rialzarsi nuovamente esprimendo nel suo seno il fior fiore di personaggi illustri come il musicista Vincenzo Bellini, attori come Edoardo De Filippo, Massimo Troisi, il grande Totò e mille altri, uomini e donne, che dettero lustro all’Italia intera.

Made in sud: Il successo del cabaret di Rai Due
Made in sud: Il successo del cabaret di Rai Due

MADE IN SUD: Il varietà che esalta la comicità meridionale

Il senso della “meridionalità” è un concetto fortissimo nelle genti che vivono sotto Roma perciò anche in TV si è voluto lanciare una trasmissione che promuovesse quello spirito e quei sentimenti attraverso il cabaret, fatta totalmente da artisti provenienti dal sud. Quindi “MADE IN SUD”: “Fatto nel sud”, questo il suo significato più profondo, nelle intenzioni degli autori, di quanto non riveli la leggerezza dei contenuti di un programma comico targato Rai. Sono stati scelti tre bravissimi conduttori, Gigi, Ross e Fatima Trotta, ai quali negli ultimi anni si è aggiunta Elisabetta Gregoraci.

Il cast comprende eccellenti artisti della comicità come Gino Fastidio e la sua irresistibile interpretazione della “Mosca”, oltre agli stacchetti musicali dai titoli più improbabili. Gli Arteteca, col significato di “agitazione”, è un duo formato da Monica Lima ed Enzo Luppariello. Essi iniziarono rappresentando due persone in dipendenza compulsiva da Facebook, in analisi, continuando poi con i due “Tamarri”, coppia di cafoni che si illudono di essere alla moda.
Divertentissime sono pure le imitazioni e le parodie di personaggi e film famosi, come Harry Potter o il Volo, interpretate dal trio dei giovanissimi “Malincomici”, Gennaro Scarpato e i fratelli Oreste e Mirko Ciccariello.
I “Ditelo voi”, già visti su Colorado, sono forse i più eclettici artisti della numerosa compagnia di comici di Made in Sud. Chi non ricorda i tre padri con le carrozzine ai giardinetti e il tormentone esilarante: “capocchione” per via del testone di uno di loro? Citarli tutti è impossibile, ma fra i più notevoli, vorrei segnalare Francesco Cicchella nella superba imitazione di Michel Bublè; Pasquale Palma nel personaggio di Nino d’Angelo, che non si rassegna ad abbandonare lo stile tradizionale degli inizi di carriera, e infine Paolo Caiazzo, monologhista un po’ amaro e un po’ sardonico.
La star è tuttavia Fatima Trotta, giovanissima e bella presentatrice, traboccante simpatia e auto ironia, canzonata bonariamente dai colleghi Gigi e Ross. Fatima iniziò la sua carriera partecipando alla trasmissione “Veline”. Continuò presentando altre trasmissioni napoletane e recitando persino nel film di Neri Parenti, dal discreto successo, “Colpi di fortuna”. La vera svolta arrivò per lei dall’incontro con Gigi e Ross. I tre hanno formato un gruppo ben affiatato che è riuscito a sfondare proprio con “Made in Sud”. La frangetta sbarazzina di Fatima, la sua spontaneità e allegria l’hanno fatta diventare la beniamina di tutto il pubblico televisivo, senza limitazioni geografiche.
Un breve cenno all’ultima arrivata nel programma: Elisabetta Gregoraci. Stra famoso personaggio del gotha del jet set, sposa felice di Flavio Briatore e tenera mamma di Falco Nathan, ha saputo integrarsi egregiamente nel cast già ben affiatato interpretando con disinvoltura personaggi come “La Chef” o burlandosi di personaggi come “Wander Woman” e “Rocio Muñoz”.
Buon ultimo, ma non per importanza, il Professor Fischietti, geniale invenzione degli autori, nella persona di Enzo Fischietti. Attore e cabarettista, il Professore è impegnato a tradurre per i “non napoletani” le frasi più incomprensibili recitate dai comici sul palco, aggiungendo divertenti ma feroci critiche ai comici e al programma.

LASCIA UN COMMENTO