Tiziana Rocca: esclusiva – Anche quest’anno il direttore generale del Taormina Film Fest 2016 è stata Tiziana Rocca. La sessantaduesima edizione della rinomata manifestazione si è rivelata una delle più seguite e apprezzate dagli estimatori del cinema.

Tiziana Rocca: Tantissimi gli ospiti che quest’anno hanno partecipato al “Tao”, che ha visto come presidente onorario Richard Gere che ha passato il testimone alla collega Susan Sarandon.  La manifestazione del cinema internazionale ha visto ospiti del calibro di Rebecca Hall, Monica Guerritore, Sabrina Impacciatore, l’amatissima cantante Noemi, Maria Grazia Cucinotta, Oliver Stone, Jeremy Renner e tantissimi altri.

Taormina Film Fest 2016: Tiziana Rocca

Durante la serata conclusiva del Taormina Film Fest  è stato assegnato il Premio Cariddi a Desierto di Jonás Cuarón, invece, per quanto riguarda la sezione Filmmaker in Sicilia ad esser premiata è stata Irene Dionisio con Sponde. Per la sezione WWW- WorldWildWebseries il Premio World Wide Web/ Pasta Garofalo è stato assegnato ad Apollo Beat di Michele Gagliani, Francesco Bellu, Giuseppe Bulla, Diego Moretti, Diego Ganga, Stefania Budroni e Giovanni Saturno. Per fare un bilancio sulla riuscita di questa nuova edizione abbiamo avuto il piacere di intervistare Tiziana Rocca.

Richard Gere al Taormina Film Fest 2016
Richard Gere e Tiziana Rocca,  Taormina Film Fest 2016

Come si è chiusa questa nuova edizione del Taormina Film Fest?

Sono davvero molto soddisfatta in quanto si conclude con un bilancio positivo grazie agli attori che sono arrivati, i film che sono stati proiettati. La Disney Pixar è stata soddisfatta anche della proiezione del film Finding Dory/Alla ricerca di Dory alla quale hanno partecipato un ingente numero di persone. Siamo anche molto felici di aver dedicato questo festival agli “invisibili”, con la prima serata incentrata sul racconto della vita delle persone senza dimora e con Richard Gere in qualità di presidente onorario del Taormina Film Fest. Poi abbiamo avuto modo di avere due grandi donne del cinema internazionale come Susan Sarandon e Rebecca Hall, seguite da personaggi come Harvey Keitel, il delegato generale del Festiva di Cannes Thierry Frémaur che ha raccontato il cinema dei Fratelli Lumièr, Oliver Stone, Jeremy Renner, ecc.

Quest’anno siete riusciti a metter insieme un programma molto ricco. 

Sì, quest’anno siamo riusciti a raddoppiare gli ospiti, gli accrediti, i fotografi. Quindi un aumento sostanziale anche degli addetti ai lavori. 

Tiziana Rocca: “Lo sforzo produttivo di questa edizione è stato davvero molto grande…”

Hai sempre mostrato un’attenzione particolare verso i temi sociali, ma quanto è importante la congiunzione cinema – solidarietà?

Devo dire che comunque non è stata una cosa progettata, ma arrivata con l’allestimento del festival. In questi anni, da quando dirigo il Taormina Film Fest, ho anche istituito l’Humanitarian Taormina Award dedicato a quegli attori che hanno dedicato la loro vita ad iniziative sociali molto importanti. Un altro argomento, punto nevralgico di questo festival, è l’emergenza clima al quale sono stati dedicati una serie di incontri e un corto in concorso scelto dall’Accademia Kronos cogliendo l’occasione per lanciare l’hashtagh #IoFaccioLaMiaParte. 

Il Taormina Film Fest si è concluso con una serata strabiliante all’Arena dove erano presenti diverse personalità che hanno segnato la storia del cinema nazionale ed internazionale. State già pensando all’edizione del 2017?

Lo sforzo produttivo di questa edizione è stato davvero molto grande, quindi per il momento siamo felici di aver concluso il Taormina Film Fest 2016 con un bilancio decisamente positivo. Abbiamo lavorato un intero anno a questa edizione, costruendola pezzo per pezzo, entrando nella parte clou nel mese di gennaio con chiacchierate nelle ore notturne, per definire gli appuntamenti con gli attori americani. Quindi siamo molto contenti di veder realizzato quello che con il mio staff abbiamo costruito in mesi e mesi di lavoro. È bello veder realizzate le idee che abbiamo messo insieme con i direttori artistici e il resto dei miei collaboratori, perché considerate che sono anni che cerco di portare al Taormina alcuni degli ospiti che sono presenti qui per questa edizione, ad esempio Jeremy Renner, uno di protagonisti degli Avengers, l’ho invitato per oltre quattro anni. Si deve sempre investire nel proprio lavoro con costanza, determinazione e soprattutto non arrendersi mai!

LASCIA UN COMMENTO