GenteVip Gossip newsIntervista esclusiva a Sara Galimberti. A circa un anno di distanza ritroviamo la cantautrice romana Sara Galimberti che gentilmente torna a raccontarsi a Gente Vip, rispondendo ad alcune nostre domande rosa shocking e con l’occasione poterla conoscere meglio come donna, oltre che come artista.

Andiamo a scoprire la cantante romana Sara Galimberti come ha risposto alle nostre domande, alcune sentimentali, altre professionali e abbiamo cercato di farlo in modalità gossip:

sara galimberti gossip news
Sara Galimberti intervista

E’ passato quasi un anno dall’ultima volta che ci siamo incontrati: la tua passione per la musica è nota a tutti e ti ha portata a calcare il palco dell’Ariston, con “Amore Ritrovato”. Un brano all’insegna della passione, dell’amore, un amore sofferto e appunto, come dice il titolo, un Amore Ritrovato. In quella canzone, l’amore espresso, o se vuoi cantato, era per sottolineare un rapporto di quel momento difficoltoso con qualcuno, oppure era riferito ad un momento particolare con la musica? 

Amore ritrovato è un inno all’amore e rappresentava per me un canto di rinascita.  E’ una milonga della passione che racconta l’amore in tutta la sua bellezza,  l’amore che va oltre ogni ostacolo, l’amore che tutto può, “l’amore che vive anche sopra il dolore” e che “leggero si muove rubandoti il cuore”.  Stavo vivendo un periodo molto positivo, sia dal punto di vista professionale che dal punto di vista personale e questo brano rappresentava al meglio entrambi gli aspetti della mia vita, ma non si riferiva ad un amore in particolare, rappresentava per me un messaggio universale.”

Qual è il rapporto di Sara con l’amore, amore inteso come sentimento? Attualmente sei impegnata, o sei single?

“Credo molto nell’amore e credo si manifesti in molte forme. Sono una persona che ama tanto e quando ama, lo fa in modo totale. Attualmente sono single e sono molto felice, amo profondamente, anche se non sono in una relazione. Credo che la felicità si debba trovare innanzitutto in se stessi e imparare ad amare se stessi credo sia uno dei viaggi più belli che la nostra anima possa fare. Lungo il cammino poi può accadere di incontrare un’anima affine, una cosiddetta “anima gemella” e credo non sia mai un caso, ogni persona arriva per un motivo e nel momento in cui siamo pronti.”

Facciamo un po’ di gossip che personalmente amo: hai mai avuto delle proposte, magari molto allettanti, ma indecenti?

“Indecenti no, ma sfacciate sì. E quando è capitato ho scelto di non accettare e ho rifiutato con garbo e diplomazia. Quando invece capitano avance che oltrepassano il limite dell’educazione e volgari, le ignoro semplicemente.” 

Lasciamo da parte per un attimo il lavoro: come preferisci passare una serata?

“Quando non lavoro, mi piace passare la serata a casa in relax, magari guardando un bel film oppure mi piace uscire con gli amici più intimi. Amo molto andare al cinema e mi piace anche scovare tutti i concerti e gli eventi più interessanti e stimolanti in città. Ma mi piace anche molto coccolarmi a casa e dedicarmi a me.” 

Dove passerebbe le vacanze Sara Galimberti, mare oppure?

“Al mare ci andrei sempre, in qualsiasi periodo dell’anno.  La montagna mi piace molto ma preferisco visitarla d’estate, a meno che non si tratti di un paese nordico caratteristico che valga la pena visitare.  Non mi tiro indietro di fronte a nulla comunque perché sono molto curiosa e amo viaggiare,perciò va bene anche vacanza in città. Ci sono molte mete europee ed extraeuropee inesplorate che sogno di visitare prima o poi.” 

Ti piacciono i reality?

“Si, non tutti. Mi piace per esempio Pechino Express.” 

Parteciperesti all’Isola dei Famosi o in qualche altro reality?

“Si, certo. Se mi arrivasse una proposta stimolante, non mi tirerei certo indietro. A patto, però, che non si tratti di progetti trash o volgari.” 

Tra un lavoro e l’altro ti sarà capitato di seguire i format di The Voice, X-Factor: qual è la tua opinione sulla musica in TV?

“Sono d’accordo sul dare visibilità alla musica e ai talenti e trovo in questo senso che l’invenzione dei “ format televisivi/talent” sia stato un passo avanti per la nostra generazione. Indubbiamente però rappresentano un linguaggio nuovo e in qualche modo hanno contribuito a cambiare i parametri di riferimento e di espressione della creatività musicale.” 

Come ti troveresti nei panni di giudice in un format come The Voice?

“Sarebbe sicuramente un’esperienza nuova e stimolante, non mi dispiacerebbe.” 

sara galimberti news
Sara Galimberti 

Seguendo il tuo profilo Facebook, abbiamo notato che sei un’artista a tutto tondo. Oltre la musica ti piace dipingere, un bel connubio che libera e dà sfogo alla tua fantasia artistica e sebbene la tela non collide pienamente con la tua attività di musicista e autrice, quando dipingi, riesci a trarne degli spunti, ad esempio, per le parole di un testo, o magari dare musica ad un testo. Sappiamo che Lucio Battisti e Mogol trovavano ispirazione nella natura, in sella ai loro cavalli, tu come riesci ad ispirarti per arrangiare e dare vita ad un brano?

“Mi piace molto stare a contatto con la natura. Mi reputo fortunata perché abito a cinque minuti dal mare e passeggiare al mare è una delle cose che mi piace in assoluto più fare per ritrovare me stessa, per trovare concentrazione ed ispirazione, in qualsiasi periodo dell’anno e in qualsiasi momento della giornata.” 

Quale colore ti piace e quale preferisci indossare per una serata romantica? E se dovessi attribuire un colore alla musica, quale sarebbe?

“Mi piace moltissimo il colore acqua marina. Tra i colori da indossare prediligo il nero, il blu, il giallo e a volte il bianco e in generale tutto ciò che si addice alla mia carnagione e/o al tipo di occasione. Per una serata romantica indosserei qualcosa di verde.”

Hai mai pensato di realizzare un feat e con che genere di musica?

“Si, mi piacerebbe molto. A parte i grandi nomi della storia della musica italiana ed internazionale di vari generi con i quali mi piacerebbe duettare, mi incuriosirebbe anche poter duettare con un rapper e/o sperimentare un genere elettronico/dance.” 

Che musica ascolta Sara? In auto prediligi ascoltare un cd o ti affidi alla vecchia cara FM?

“Ascolto tutti i tipi di musica a seconda dell’umore senza alcuna distinzione di genere. Prediligo tuttavia la strumentale, pop, rock, classica, elettronica e sperimentale e sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli, perciò faccio molte ricerche ogni giorno. Amo la musica in 432Hz e non mi pongo mai limiti rispetto ad un ascolto, può essere sempre fonte di ispirazione. In macchina mi piace ascoltare sia i cd che la radio.” 

Da poco si è conclusa la 66esima edizione del Festival di Sanremo: hai avuto modo di poterlo vedere?

“Si, certo, ogni anno lo seguo con attenzione e curiosità.” 

sara galimberti gossip news intervista
Sara Galimberti 

Quale testo e quale canzone ti sono piaciuti di più?

“Ho trovato molto bello il testo della canzone di Noemi “La borsa di una donna”, mi sono piaciute molto sia Annalisa con “Il diluvio universale” che Arisa con “Guardando il cielo” e ho amato l’intramontabile classe della divina Patty Pravo con “Cieli immensi”. Mi è piaciuto anche Clementino, mi piace la sua personalità ed il suo timbro vocale ed il modo tutto personale di fare rapTrovo che i cantanti della categoria Giovani siano stati tutti molto bravi e con un’identità ben definita e canzoni molto interessanti. Ho apprezzato molto sia il vincitore Francesco Gabbani con “Amen” che Ermal Meta con “Odio le favole”. Mi è piaciuta molto anche la struggente e intensa “Mentre ti parlo” di Miele.” 

Qual è il pezzo che pensi ti sarebbe calzato a pennello, o meglio, che avresti voluto cantare?

“Mi sarebbe piaciuto cantare un capolavoro come “Cieli immensi” ma quello è un gioiello che solo la divina Patty Pravo avrebbe potuto rendere così unico.” 

Sappiamo che l’aria di Sanremo è unica: che consiglio daresti ai giovani che aspirano all’Ariston?

“Consiglio di non smettere di sognare e non smettere di credere che tutto sia possibile nella vita, anche un giorno, perché no, poter calcare quel palco. E se dovesse capitar loro, consiglierei di divertirsi e godersi ogni minuto di quell’incredibile esperienza e cercare di sfruttare al massimo la visibilità e l’opportunità che si vive perché può essere davvero un’esperienza determinante.” 

Dopo l’esperienza sanremese hai avuto modo di realizzare altri successi musicali, tour e nell’estate 2015 è uscito il tuo ultimo singolo Danza che ha avuto un gran successo su iTunes: attualmente Sara su cosa stai lavorando?

“Sto vivendo un periodo molto intenso e positivo dal punto di vista professionale.  Attualmente sono impegnata nella lavorazione, in collaborazione con il dj Andrea Dentico, sia nelle vesti di interprete che di compositrice, della colonna sonora del film internazionale thriller-horrorThe Goat of Mendes” del regista torinese Mauro Loverre. Il film, girato interamente in lingua americana e con un cast italo-americano, avrà il sostegno della Film Commission Torino Piemonte ed è in collaborazione con la casa di produzione americana Marlowe Pictures di Los Angeles. Ringrazio Mauro per avermi voluto in questa nuova e stimolante avventura e non vedo l’ora di poter condividere il risultato di  questa nuova esperienza. Oltre a questo progetto sto avendo l’onore di collaborare con la “Libero produzioni televisive” sia nelle vesti di interprete che di compositrice e colgo l’occasione per ringraziare con tutto il cuore il produttore Marco Falorni per avermi coinvolto nella sua eccellente squadra di lavoro e per questa meravigliosa opportunità di poter sperimentare ed esprimere la mia creatività all’interno di nuovi e stimolanti contesti lavorativi. In parallelo a questi due importanti progetti sto inoltre lavorando all’uscita del mio nuovo singolo, a nuove collaborazioni e progetti che si concretizzeranno entro l’anno e mi sto preparando per un estate di live.” 

Quali sono i tuoi progetti di lavoro per il prossimo 2017?

“Sicuramente nuovi brani e nuove sinergie di cui non posso ancora svelare di più e di sicuro anche molti live. Lascio poi che la vita faccia il suo corso per sorprendermi, chissà… magari con qualcosa di speciale.” 

sara galimberti intervista news
Sara Galimberti

Ti vedremo a Sanremo?

“Chissà.. a me non dispiacerebbe affatto!”

Si dice che i sogni son desideri: Sara Galimberti ha più sogni o desideri? E quali sono?

“Ho molti desideri e molti sogni e non smetto mai di sognare e di desiderare perché credo sia la spinta essenziale che ci tiene sospesi in una dimensione onirica e immaginifica che è alla base della creatività e del sentirsi vivi.”

Voglio chiudere insieme a te questa intervista con altre due domande di rito: hai un sassolino nelle scarpe da togliere?

“In realtà no, perché sono una persona che non porta rancore e tendenzialmente lascio che le cose abbiano il loro corso. Sono felice di come sono oggi e di dove sono e della strada che sto percorrendo e non è nella mia natura “guardare indietro…”, le persone che hanno fatto parte della mia vita personale e professionale fino ad oggi, anche quelle che non ne fanno più parte, hanno contribuito tutte in egual modo a rendermi la persona che sono oggi, forte e consapevole e credo che in fondo sia la vita stessa a parlare e a volte anche a “riscattarci”.” 

Vuoi salutare o ringraziare qualcuno in modo particolare?

“Vorrei ringraziare in primis voi per questa bellissima intervista e tutti coloro che mi seguono da anni e mi dimostrano un costante affetto ed una costante presenza. Vorrei ringraziare la mia famiglia per avermi sempre supportato ed un grazie con tutto il cuore va ai miei angeli custodi e a tutte le persone che credono in me e con le quali ho avuto ed ho il piacere di collaborare. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente Tommaso Martinelli e Luigi Miliucci, per la loro professionalità e dedizione, per aver contribuito a rendere meraviglioso questo nuovo cammino professionale insieme e per essere delle persone umanamente eccezionali. Grazie di cuore anche a Rossella Deliso per la sua presenza, la sua preziosa ed impeccabile consulenza d’immagine e disponibilità, anche a distanza.”

LASCIA UN COMMENTO