La notizia l’abbiamo appresa attraverso i social network. L’imprenditrice milanese Roberta Bonfanti e l’ex tronista di Uomini e Donne Alessio Lo Passo si sono lasciati. Una coppia che sembrava molto affiatata ma che purtroppo ha visto la propria storia d’amore arrivare al capolinea. Donna, mamma ed ex moglie del portiere Sébastien Frey, dal quale ha avuto due bambini, Daniel ed Elsa, rispettivamente di 13 e 10 anni, Roberta dedica anima e corpo ai suoi figli che ama incondizionatamente. Nel 2007 ha inaugurato il Grand Hotel Imperiale a Forte dei Marmi che gestisce insieme ai suoi genitori, una professione che le consente di svolgere una vita agiata e indipendente. Roberta Bonfanti si racconta nell’intervista esclusiva a GenteVip.it

Roberta Bonfanti intervista esclusiva a GenteVip
Roberta Bonfanti intervista esclusiva a GenteVip

Roberta Bonfanti: “Sicuramente arrivano prima i miei figli e poi tutto il resto”

Nel 2007 hai inaugurato il prestigioso Grand Hotel Imperiale. Come risponde, in questo periodo di crisi, la clientela di fronte al lussuoso comfort?
E’ un periodo sicuramente molto particolare, alcuni clienti sono completamente scomparsi. E’ anche vero però che ci sono tante persone che hanno possibilità economiche molto alte, quindi della crisi ne risentiamo relativamente, nel senso che c’è stato un cambio di clientela e lavorando con un mercato prevalentemente estero non abbiamo grandi problemi.

Gestire un’attività in grado di regalare un soggiorno indimenticabile e le tue esigenze familiari non sono una cosa semplice, soprattutto senza dimenticarti di essere donna. Come riesci a coniugare il tutto?
Per fortuna non sono sola, nel senso che la nostra è un’attività a gestione familiare con la mia mamma e il mio papà e quindi non ne ho risentito più di tanto, soprattutto dal momento in cui nel 2013 mi sono trasferita a Milano e loro sono stati e sono un grandissimo aiuto. Essere donna mi manca un po’, sicuramente arrivano prima i miei figli e poi il lavoro, ma sempre in funzione loro, cerco di mettere sempre prima le loro esigenze e poi le mie. Per quanto riguarda la donna… viene assolutamente nascosta, non so neanche più cosa sia (ride, ndr).

Hai un legame fortissimo con i tuoi figli, sigillato anche dall’opera d’arte che porti sulla schiena, che tipo di mamma sei?
Non saprei definirmi come mamma perchè questo lo faranno i miei figli, facendo tutte le critiche del caso, quando sarà il momento. Sono cresciuta con loro perchè ero molto giovane. Avevo 20 anni quando mi hanno messo Daniel in braccio per la prima volta e di conseguenza sono cresciuta con un rapporto molto particolare perchè è vero, sono una persona divorziata, ma sono soprattutto una mamma single. Vivendo il papà dei bambini molto lontano faccio da mamma e da papà, per cui ho con loro un rapporto molto stretto.

Hai sempre avuto un’indole cosmopolita, soprattutto durante la relazione con il portiere Sébastien Frey. C’è un paese al quale sei veramente legata?
Firenze mi è rimasta nel cuore, assolutamente sì… Firenze e i fiorentini sono indimenticabili.

I  tuoi figli hanno avuto difficoltà a gestire i numerosi spostamenti familiari?
E’ la magia dei bambini: no di certo! Loro dopo 15 giorni erano perfettamente ambientati dovunque senza nessun problema. Non so che mamma sono, ma posso dire che ho due figli estremamente semplici e adorabili.

Hai dichiarato di sentirti una persona complicata. Qual è il tuo più grande difetto?
Gestire me stessa, perchè sono molto ingombrante, ho una personalità decisamente ingombrante. Quando si possiede un’indipendenza economica e affettiva come la mia, in una famiglia dove ci sono due figli che adoro, una mamma e un papà meravigliosi, le mie sorelle, non sei una persona che si sente sola e andare a gestire una relazione è già complicato per me, figuriamoci per la persona che ho di fianco.

Roberta Bonfanti parla di Alessio Lo Passo: “O si fa il salto e si diventa grandi insieme, oppure è difficile che possa funzionare”

Per regalare stabilità a te e ai tuoi figli, quali caratteristiche deve avere il tuo uomo ideale? Che rapporti hai con l’amore?
Beh io non l’ho ancora capito, non ho un prototipo di uomo. L’amore in questo momento è un pò disilluso e disincantato, nel senso che provi a crederci però poi ti rendi conto che quando provi un amore così grande, amori veri che vanno al di là anche della vita stessa, riuscire ad amare un estraneo è veramente molto difficile.

Come è andata la rottura con l’ex tronista Alessio Lo Passo?
In buona sostanza essendo una persona molto complessa, molto complicata, è difficile, per un ragazzo che si sta formando e che non ha ancora terminato il discorso di maturazione personale e professionale, riuscire a starmi dietro. Credo che l’uomo che devo avere al mio fianco non debba starmi dietro, perchè altrimenti non diventa una relazione semplice. Siccome io sono contornata dai ragazzi che ovviamente vanno seguiti e aiutati, avere una persona che deve essere aiutata, sostenuta, supportata e incoraggiata diventa per me un impegno in più. Fondamentalmente è stato questo, nessun tipo di screzio, tradimenti o cose del genere. La nostra è stata una bellissima relazione vera e vissuta in maniera molto leale da parte di entrambi e poi ribadisco, la mia non è una vita facile, quindi arriva il punto in cui o si fa il salto e si diventa grandi insieme di colpo, oppure è difficile che le due cose possano funzionare.

Se dovessi inscrivere questo periodo in un tatuaggio, quale sarebbe?
Non lo so, non ho tatuaggi addosso che rappresentano debolezze. Ho soltanto cose estremamente positive, dove c’è molta energia per me e quant’altro, quindi in questo momento non farei nessun tatuaggio.

LASCIA UN COMMENTO