Maurizio Verbeni Dj, produttore e manager musicale. La carriera come DJ inizia nel lontano 1977, produttore musicale di livello, manager di alcune giovani promesse della musica come Linda d. Da 35 anni è tra i protagonisti indiscussi della scena House Mondiale, le sue produzioni sono tra le più ballate, oltre ad essere anche molto apprezzato come Remixer (Eve Gallegher, Jill Jones, Faithless, Mj White, Peter Gabriel, Leee John (Imagination), Rozalla, Thelma Huston, Boy George, Jamie Dee oggi la famosa “Marina Rei”, Oliver Cheatman, 49 Ers, la nuova artista emergente italiana Linda d). Maurizio Verbeni in arte “jazz voice“, ha deciso di operare nel settore italiano aprendo una nuova etichetta discografica dal nome Prima Musica Italiana. Un player che dà la partenza a questa avventura. Si occupa inoltre di produzione e remix nell’ambito House con la sua Label Groove Inside Rec. In esclusiva a GenteVip.

Intervista al produttore e manager musicale Maurizio Verbeni
Intervista al produttore e manager musicale Maurizio Verbeni

Produttore musicale, manager e Dj. Chi è Maurizio Verbeni?

Be’ chi sono? Dopo 35 anni di gavetta e’ difficile dirlo, ho dedicato tutta la vita alla mia passione ( la vera musica) ed ancora oggi combatto per cercare di dare spazio alle cose belle di questo meraviglioso lavoro (molto inflazionato da chi non ne sa molto). Sono stato un dj a livello internazionale e da allora, lontano 1977, mi occupo di produzione e remix nell’ambito house con la mia Label Groove Inside Rec, da poco ho aperto anche una etichetta di musica italiana che si chiama Prima Musica Italiana.

Parlaci del tuo lavoro relativamente alla musica italiana e l’house music internazionale.

La musica internazionale e’ quella che mi ha fatto sempre da madre! Ho fatto un passaggio stupendo nella mia carriera, dalla “febbre del sabato sera” fino ad arrivare ai primi passi della “musica house”, nel 1986 già passavo i primi brani che avrebbero iniziato una nuova era nella musica da disco. Oggi dopo una lunga gavetta ho deciso di aprire anche una Label di Musica Italiana, dove ho iniziato ad avere le mie prime soddisfazioni, avendo in scuderia la mia pupilla come ben sapete LINDA d, un grande talento. Successivamente si è aggiunto OX, un bravissimo cantautore che esprime i suoi brani in lingua inglese, ed il grande Anonimo Italiano che tutti conoscete. Attualmente stiamo preparando una grande sorpresa che non posso rivelare, man mano si stanno aggiungendo vari autori come Andrea Amati, Enzo Rossi, Fabio Vaccaro e Francesco Ciccotti. Sono appassionato degli autori-interpreti e sto puntando molto su di loro.

Qual è il modo migliore per promuovere bene una produzione oggi?

Oggi esistono i canali tradizionali come le radio e la tv, ma in quest’epoca con il web c’è stata una grande rivoluzione e ci sono tanti prodotti per la comunicazione come “Youtube” per i video, che sicuramente ha dato spazio a tutti dato che in Italia le major hanno il monopolio di tutto e non puoi muoverti se non lo decidono loro! Ecco perchè per fortuna il web ha dato una bella scossa sul fronte indipendente, poi ci sono i negozi digitali dove si può far distribuire la proprio musica nel mondo! Peccato che sono spariti i vinili che amavo tanto, ci sono nato, ma la cosa importante non e’ il mezzo ma riuscire a far sopravvivere la musica.

Spesso nella discografia si sono mosse bene le coppie. Farai mai tandem con qualcuno?

Mi hai anticipato! Io come Producer ho gia’ fatto coppia con tanti big della musica internazionale, per esempio il mio nome d’arte e’ “Jazz voice” preso dal mio primo singolo “Jazz voice”, uscito su Radikal Records Usa , il mio nome e’ stato al fianco di tanti artisti della musica internazionale come Leee John, Thelma Houston, Barbara Tucker , Gwen Mccrae. Quando ho detto anticipato intendevo nella musica italiana, perché infatti sto organizzando per il prossimo S………  una grande sorpresa.. ehehehe

Cosa pensi delle produzioni italiane odierne?

Non saprei da dove iniziare, oggi tutti fanno musica, cantano e suonano. C’è anche la mia vicina di casa, la Sora Peppina che accenna le cantatine, cos’altro dire! Esiste una grande inflazione e secondo me vanno avanti tante persone che non sono talentuose, ma solo per conoscenze e raccomandazioni. Ogni tanto qualcuna giusta la indovinano, ma e’ raro, ultimamente mi sono fatto un giro su quello che fanno uscire le major, non ho parole! Il bello e’ che spendono anche in pubblicità, per promuovere cose che fanno ridere.. mentre i bravi stanno a casa a girarsi i pollici. Ma noi non ci arrenderemo mai ed arriveremo ugualmente e quando saremo lì… ci faremo valere!

Come definiresti il tuo stile musicale?

Io sono stato uno che ha sempre usato i brani cantati con melodie, quindi amo i progetti che mi suscitano emozioni, che ti fanno venire i brividi! Nell’House si chiamava “garage”, si intendeva musica con un buon ritmo, con melodie belle e grandi voci. Per la musica italiana amo il pop, pop rock, ma il mio stile e’ sempre quello melodico.

Pensi che le classifiche dance italiane siano veritiere?

No, secondo me e’ come dicevo prima, ossia pilotate. Oggi è tutto falsato… ma non vedete che non nasce più una stella? Dove sono? Ci sono artisti che nascono e muoiono dopo un anno, secondo voi perchè? Fare musica non e’ cosi facile, esiste una preparazione, una gavetta ed un grosso impegno. Chi riuscirà a spuntarla e diventerà grande è colui che non ha preso scorciatoie, chi non ha fatto talent, chi non ha avuto raccomandazioni, chi invece si è dato da fare prima o poi la spunterà. Non fatevi illudere, bisogna lavorare duro.

Quando finirà l’ondata di EDM, cosa pensi verrà?

Non penso che finirà, anche perchè l’elettronica ha influenzato molto la nuova era della Dance Music e sicuramente in alcune produzioni qualcosa di Electro, anche nelle produzioni italiane, non guasta.

L’house è un genere immortale secondo te?

Secondo me si! L’importante è che si riesca a mantenere costante la melodia nei progetti, negli ultimi anni si era persa questa caratteristica e venivano realizzati solo brani strumentali con campionature rubate qua e là. Oggi si sta ritornando ai bei cantati, con belle ritmiche sostenute.. come dicevo la musica bella non potrà mai finire! E credetemi ci sono stati brani house anche strumentali con grandi melodie che hanno fatto la storia.

Quali progetti hai per il futuro?

Adesso sto preparando il mio nuovo singolo con un artista americano, lavoro con lui da 20 anni, Damian Wild. Il brano è molto bello, il titolo sarà “Like I’m The Only One”. Poi ci sono novità tra i tanti artisti nella mia Label Groove Inside. Per il fronte italiano sulla mia Label (Prima Musica Italiana) c’e’ il nuovo singolo di “Ox”, che uscirà il 30 di aprile, ed il singolo di “Andrea Amati” in uscita il 5 maggio, ed ancora il nuovo singolo di “Linda d” in uscita il 12 maggio con la presentazione del nuovo video. Insomma tante news anche per quanto riguarda il nuovo progetto di Anonimo Italiano.

Un saluto ai lettori di GenteVip

Un grande saluto a tutti i lettori di GenteVip e’ stato un piacere essere con voi e poter esternare i miei giudizi sulla cosa più bella che c’è al mondo: LA MUSICA!

LASCIA UN COMMENTO