Questa 65° edizione del Festival di Sanremo non mancherà di rendere omaggio anche ai grandi artisti che ci hanno lasciato quest’anno: a Pino Daniele infatti è stata persino dedicato uno spazio, la Sala Pino Daniele che ospiterà le attività di Una vita da sociale. Ad inaugurare la sala chi meglio della nipote Loredana, che ha dedicato il suo primo disco proprio allo zio scomparso e che tanto ha influenzato la sua attività di cantautrice: “Dedico il disco a mio zio Pino, tragicamente e inaspettatamente scomparso poche settimane fa, perchè è grazie a lui che sono cresciuta imparando ad amare la buona musica”, ha spiegato Loredana in occasione del suo live a Casa Sanremo Lancome.

Loredana Daniele presenta il suo primo album a Casa Sanremo
Loredana Daniele presenta il suo primo album, live a Casa Sanremo

Casa Sanremo inaugura la Sala Pino Daniele: live della cantautrice partenopea Loredana Daniele

La cantautrice partenopea ha presentato infatti il suo primo lavoro discografico esibendosi in un live unplugged che raccoglie il meglio del suo ultimo lavoro, in uscita in tutta Italia e che sarà distribuito in formato fisico e digitale. Da Dicembre 2014 Loredana infatti è arrivata in tutte le radio con il singolo “Campamme ppe ‘ammore”, che ha anticipato l’uscita del disco ed è uno dei due singoli scritti in dialetto e che Loredana ha voluto dedicare alla sua città Napoli. Ma l’album, composto da nove tracce inedite, esplora svariate tematiche, che vanno dall’amore per la vita alla depressione, dall’amore per Napoli alla violenza sulle donne.

Loredana Daniele in esclusiva su Gentevip.it: “Mio zio Pino Daniele è sempre stato il mio punto di riferimento”

Look essenziale quello scelto da Loredana per il suo live, camicia bianca in chiffon e un completo nero giacca e pantalone, uno stile classico, composto ed elegante. Autenticità e spirito animano la sua musica, e in particolare questo lavoro discografico, ecco cosa traspare dalla sua intervista in esclusiva a Gentevip.

A cosa ti ispiri quando scrivi?

Mi ispiro alla vita, alla mia città e all’amore.

Di che cosa parla il tuo disco e a chi è dedicato?

Il mio disco parla di varie cose: dalla poesia all’amore, e di tematiche importanti come la violenza sulle donne. Non è dedicato a qualcuno in particolare… io scrivo anche i miei brani… posso dire di averlo dedicato a me stessa!

Come mai hai scelto questo argomento?

Il mondo è pieno di donne che subiscono violenze, donne maltrattate. Quindi non ho potuto non pensare alla realtà,  fatta di violenza che subiscono tante donne!

Chi sono i tuoi punti di riferimento come cantanti?

Il mio punto di riferimento è stato sempre mio zio Pino Daniele, lui che della musica ha fatto poesia.

Cosa provi a cantare i suoi brani?

Per me è sempre una grandissima emozione e un po’ come portare avanti il frutto di lavoro, oltre ad essere un modo per ricordarlo sempre!

Credito foto: New Celebrity Rossana e Alessia

LASCIA UN COMMENTO