Il Fashion Designer abruzzese e Supporter creativo dei Big della musica Simone Racioppo ha iniziato la sua brillante carriera nel 2001, anno in cui ha partecipato ad uno stage presso Atelier di nomi celebri del calibro di Laura Biagiotti e Mariella Burani. Da quel momento in poi si sono susseguiti tantissimi riconoscimenti, anche internazionali, e successi professionali creando outfit per Gigi D’Alessio, Fiorella Mannoia, Morgan, Micol Olivieri e Laura Pausini. Lo stilista acquisisce il ruolo di Docente presso la “Piccola Accademia della Comunicazione e dello Spettacolo” di Stefano Jurgens, tenendo corsi di “total look”. In seguito realizza anche il suo sogno, quello di aprire un Atelier tutto suo. La sua ultima sfida è stata di lanciare, in collaborazione con la sua managing director Doriana Roio, la sua nuova linea di gioielli in tessuto preziosissimo e Swaroski “SR Jewels”, che apre la strada a nuovi mercati esteri, in mostra al Louvre di Parigi, recensita dal “Wall Street International Magazine” ed anche al Festival del Cinema di Venezia. Attualmente lo stilista abruzzese Simone Racioppo ha all’attivo ben 150 sfilate e 130 shooting. In esclusiva su GenteVip.it

Simone Racioppo, intervista esclusiva a GenteVip
Simone Racioppo, intervista esclusiva a GenteVip

Simone Racioppo: Il supporter creativo dei big della musica

Come nasce Simone Racioppo?
Sono nato a Miglianico, in provincia di Chieti. Ho frequentato la scuola di moda “ Burgo” nella sede di Pescara. Il 2001 è un anno di svolta nella mia carriera che coincide con un lungo periodo a Roma in qualità di stagista presso atelier di stilisti importanti del calibro di Laura Biagiotti e Mariella Burani e con la mia prima sfilata. Tra il 2002 e il 2003 ho partecipato alla seconda edizione “Roma Fashion” ed ho vestito le prime soubrette come Sara Ricci, attrice della soap “Vivere”, per le due riviste di Gossip “Eva 3000” ed “Eva Express”. Dopo di che mi sono trasferito a Roma dove ho lavorato con le attrici dello spettacolo vestendo nel 2005 Maria Occhiena in occasione del Festival di Sanremo. Ho fatto anche molte sfilate sulla nave Grimaldi a Roma per l’evento “Miss modella dell’anno” e sono stato presente alla festa dell’ultima puntata del “Tappeto volante” tenutasi presso l’Hotel Sheraton di Roma. Nel 2012 ho creato per Morgan, insieme alla mia manager Doriana Roio, i costumi di scena dell’opera buffa “ Il matrimonio segreto” di Cimarosa della quale, peraltro, Morgan ne era il regista; ed in più sempre nel 2012 abbiamo creato gli outfit per il Talent Show “X Factor”. Ho anche avuto la possibilità di disegnare alcune pigotte UNICEF di cui una che ritraeva le fattezze di Laura Pausini, artista che io adoro e stimo tantissimo per la sua estrema umiltà, ed ho vestito la corista di Bocelli, Rossella Ruini, in una tappa del tour in Giappone. Inoltre una mia sfilata è stata trasmessa da “Tv moda” di Jo Squillo ed ho anche vinto il premio “Cinema e Moda” al Napoli Cultural Clasic. Tengo a precisare che tutti i miei abiti sono stati fotografati da Armando Cattarinich, fotografo di fama internazionale.

La moda non è solo luci e passerelle ma interviene lasciando il segno anche per mezzo di eventi benefici: cos’è, a tal riguardo, il “Fashion Contest?
Innanzitutto voglio premettere dicendo che io sono sempre stato una persona molto sensibile a tematiche quali la beneficenza: ho creato, per tal motivo, una linea di abbigliamento per la lotta contro la violenza sulle donne, di cui testimonial è stata Linda D., vittima in prima persona di violenza; inoltre ho avuto la possibilità di avere a che fare con l’AGBE, una Casa Famiglia per bambini emoepatici sostenuti da Lorella Cuccarini da 30 Ore per la Vita. La serata di beneficenza del “Fashion Contest” nasce da un’idea mia e di Doriana Roio, stilista e manager di rete internazionale, proprietaria di un proprio luxury brand, a favore di Federico Cetrullo, un ragazzo abruzzese che deve subire un intervento chirurgico in Svizzera. Questo evento, che ha visto sfilare in gara giovani talenti abruzzesi della moda, ha avuto luogo nella Sala Flaiano a Pescara ed è nato dall’idea che anche la moda, e non solo la musica, possa dare il suo contributo per giuste cause.

Quali sono le qualità che i giovani stilisti emergenti devono possedere per poter intraprendere la strada della moda?
Io credo che il talento sia fondamentale per il 50%, mentre nel restante 50% entrano in gioco vari aspetti come quello, ad esempio, di avere forza, tenacia, coraggio e caparbietà per poter raggiungere grandi traguardi e realizzare i propri sogni: io ho potuto constatare che il 90% dei talenti non avendo abbastanza caparbietà non sono riusciti a realizzare sino in fondo i propri sogni e desideri. Bisogna considerare anche i molti sacrifici che bisogna affrontare per raggiungere al meglio il proprio obiettivo perché sul proprio cammino molto spesso si incontrano persone che sanno semplicemente illudere la gente con le parole senza, però, concretizzare nulla di buono.

Simone Racioppo: un gioiello per Anastacia e una giacca personalizzata per Jovanotti per i concerti a Pescara

Tu sei il Supporter creativo dei Big della Musica tra i quali figurano i nomi di Emma Marrone, Laura Pausini, Morgan e Gigi D’alessio: quali sono gli outfit creati per loro?
Per ognuno di loro io nel 2014 ho creato una T-Shirt personalizzata ricamata. Per la prossima estate farò la stessa cosa per i concerti di Anastacia e Jovanotti per i loro concerti a Pescara. Un caso a parte risulta essere quello di Laura Pausini per la quale ho creato degli abiti che in un secondo momento non ha più potuto indossare per via della sua gravidanza che l’hanno costretta a due anni di pausa; ciononostante ho ricevuto comunque i suoi complimenti e ringraziamenti che mi hanno davvero commosso dal momento che io stimo molto Laura Pausini sia come artista e sia come persona dotata di estrema umiltà. Non è esclusa, tuttavia, una mia collaborazione futura con lei tanto è vero che mi piacerebbe entrare in contatto con lo Stylist Nicolò Cerioni.

Verso quali tipologie di donna sono ispirate le tue creazioni?
Le mie creazioni sono ispirate a tutte quelle donne che vogliono affermare la propria tonalità e il proprio stato d’animo attraverso ciò che indossano. Io adoro vestire la donna che è capace di sentirsi unica: cerco sempre di far emergere la personalità di ognuna di loro. Io sono solito definire i miei outfit “abiti che hanno un’anima”.

Tu crei opere d’arte non solo attraverso le linee di abiti ma anche attraverso ciò che è considerato il dettaglio determinante, ovvero l’accessorio; a tal proposito nasce la tua nuova linea “SR Jewels”: di cosa si tratta?
È una linea di gioielli in pizzo francese ricamato a mano con cristalli Swaroski che nasce nel 2014. Il tutto è stato creato in collaborazione con la mia manager Doriana Roio. È una linea tutta proiettata verso l’estero perché Doriana, oltre ad essere una Stilista, è soprattutto una manager di rete internazionale. I gioielli sono stati esposti sia al Salone Internazionale d’Arte Contemporanea presso il Carrousel du Louvre a Parigi, considerato il tempio dell’arte e della cultura internazionale, mostra per la quale sono stato recensito sul “Wall Street International Magazine”, e sia due mesi fa a S.Pietroburgo. sebbene siamo una realtà nata da poco stiamo vendendo in Russia, Croazia, e a Mosca.Oltre che sul “Wall Street International” sono stato recensito anche sul “Coco Indie” di Londra , sul “ Seek. Me” di New York e sulla rivista di Alta Moda “ Woman& Bride”; inoltre ho avuto recensioni anche su testate giornalistiche italiane quali, ad esempio, “ Il Tempo” e “ Il Messaggero”.

Quale look consiglieresti alle lettrici di GenteVip per questa Primavera/Estate 2015?
Consiglierei sicuramente molto colore. In questo periodo storico dove all’ordine del giorno non ci sono altro che brutte notizie io proporrei una controtendenza nel vestire: pertanto consiglio outfit dalle nouance forti come, ad esempio, le tonalità pastello( arancio, giallo, lilla) e dai motivi floreali.

Ci sono in cantiere dei progetti imminenti?
Un mio sogno nel cassetto è il mondo dello spettacolo: sono stato infatti opinionista in una tv locale di moda abruzzese. Per realizzare il mio sogno mi sto preparando sia fisicamente che psicologicamente con il Personal Trainer dei Vip abruzzesi, Gianluca Delli Rocioli. Inoltre sto lavorando alla creazione di un nuovo gioiello per il concerto di Anastacia a Pescara ed ho in mente di realizzare per il concerto di Jovanotti, che si terrà sempre a Pescara, una giacca personalizzata con ricami e dettagli particolari.

Intervista a cura di Adam Rizzi

LASCIA UN COMMENTO