Lisa Marzoli, giornalista amante degli animali e della natura, ecologista convinta. Inizia la sua carriera al quotidiano “Il Resto del carlino” ed entra in Rai nel 2005 dopo essersi laureata con 110 e lode in Scienze della Comunicazione. Ha insegnato sociologia generale presso l’Università di Medicina di Chieti ed è stata conduttrice del “Tgr”, “Italia sera” in onda su Rainews e inviata di “Unomattina”. Ha condotto programmi d’informazione come “Buongiorno Regione” e rubriche culturali. Vincitrice del premio “Cobat” per i reportage realizzati per il programma nazionale d’ambiente “Montagne”, è conduttrice di “Cronache Animali” insieme a Livio Beshir, programma dedicato agli animali e all’ambiente, in onda su Rai2. Si confida in esclusiva a GenteVip.

Lisa Marzoli, la conduttrice di Cronache Animali si racconta a Gente Vip
Lisa Marzoli intervista esclusiva a Gente Vip

Lisa quando nasce la passione per il giornalismo?

[quote type=”medium” align=”justify”] Credo di essermi sentita sempre una giornalista, avevo una grande curiosità del mondo fin da bambina volevo sempre capire le cose fino in fondo e facevo milioni di domande a tutti! Insomma ero un po’ rompiscatole ma anche oggi di fronte a qualcosa che non mi convince indago e cerco di capire dove sta la verità. Non mi sono mai piaciute le ipocrisie e le risposte facili. [/quote]

Tra le varie esperienze che hai vissuto, quale ti ha segnato in positivo e quale in negativo?

[quote type=”medium” align=”justify”] Mi è piaciuta molto l’esperienza di inviata nella trasmissione “montagne” che si realizzava nel centro di produzione di Torino, e andava in onda su rai due, ho potuto portare avanti tante inchieste interessanti sul tema dell’ambiente e una mi ha fatto vincere il premio giornalistico “Cobat” del quale vado molto fiera. Non mi è piaciuto molto invece occuparmi per i Tg di cronaca nera, per alcuni settori bisogna avere un po’ di “pelo sullo stomaco” come si dice in gergo giornalistico, a me piace più l’approfondimento e il giornalismo investigativo, preferisco sperare che da una denuncia le cose possano cambiare. [/quote]

Conosciamo il tuo lato professionale. Ma chi è Lisa Marzoli?

[quote type=”medium” align=”justify”] E’ una ragazza cresciuta in provincia in un paese della riviera adriatica intriso di allegria e di buon umore come nella migliore tradizione rivierasca. Si chiama “Porto Potenza Picena”, lì tutti cantano, ballano, scrivono, recitano o suonano uno strumento. Un paese di artisti, un palcoscenico a cielo aperto dove ho imparato tante cose! Però è anche una ragazza che ha sempre avuto un grande senso della giustizia sociale e che per fare la cosa giusta ha sempre percorso le strade più difficili. Oggi, a 35 anni, guardando indietro sono felice di non aver mai scelto la via più facile. [/quote]

Da amante degli animali ed ecologista, secondo te cosa bisognerebbe mettere in atto per la salvaguardia dell’ecosistema?

[quote type=”medium” align=”justify”] La sfida energetica è la vera sfida del futuro. I nostri politici dovrebbero perdere meno tempo a parlare di cose inutili e mettere tra le priorità del l’agenda politica le prossime scelte del nostro paese in questo settore. Non si può più pensare di sfruttare selvaggiamente il nostro pianeta, occorre studiare di più le applicazioni concrete delle energie rinnovabili e destinare più fondi alla ricerca sulle potenzialità dell’energia prodotta dall’idrogeno. Inoltre cominciare a rivedere la nostra edilizia con criteri eco sostenibili! Oggi si possono realizzare case quasi completamente autonome dal punto di vista energetico, ci sono prototipi più che testati! Proporrei ai nostri politici un bel corso di aggiornamento! [/quote]

Cosa cerchi di trasmettere attraverso i tuoi reportage sulla natura?

[quote type=”medium” align=”justify”] Io credo che la gente sappia veramente poco della natura, la maggior parte delle persone si chiude dentro casa e pensa che quello che accade fuori non sia di loro interesse. Non capisce che se sotterrano rifiuti tossici in Campania, i frutti avvelenati possono finire nei banconi dei supermercati dove ci riforniamo e che se gli agricoltori usano concimi e alterano i prodotto della terra tutto arriva nel nostro stomaco. Insomma siamo tutti legati da un sottile filo rosso, non possiamo disinteressarci di quello che accade a pochi km da casa nostra. [/quote]

Il tuo animale preferito? Ne hai qualcuno a casa?

[quote type=”medium” align=”justify”] Ho un cane Teppa che vive nelle marche con mia sorella e una gatta Polly che è arrivata a casa mia come una benedizione dopo la morte della mia adorata “Grumina”. Sanno tranquillizzarmi e riconciliarmi con la natura, sono loro la mia pet terapy! [/quote]

Progetti per il futuro?

[quote type=”medium” align=”justify”] Mi piacerebbe continuare a condurre programmi di divulgazione scientifica e cultura. Mi piace l’idea di imparare costantemente cose nuove in compagnia dei telespettatori! [/quote]

LASCIA UN COMMENTO