Lidia Vitale esclusiva. Dopo Baciato Dal Sole, Lidia Vitale arriva sul grande schermo con Edhel. Per lei è stato scelto un ruolo particolare, quello della maestra cattiva.

Lidia Vitale ha una carriera senza precedenti. Ultimamente abbiamo avuto modo di vederla in tv grazie alla fiction Rai Baciato dal Sole, nel ruolo di Stella. La sua carriera è fatta di ruoli particolari, in veste introversa o cattiva. Questo ha permesso a Lidia Vitale comunque di ampliare il suo talento sotto diverse sfaccettature. Un talento unico, forgiato negli anni grazie a collaborazioni come quella con Antonio Frazzi nel film “Per amore del mio popolo”.

L’attrice Lidia Vitale nella breve intervista racconta di lei e del suo personaggio…

lidia vitale anna magnani intervista foto1
Lidia Vitale

La particolarità di Lidia Vitale è la capacità che ha di calarsi nel suo ruolo, come se lei e il personaggio fossero un’unica persona.  A venirle in aiuto probabilmente è la laurea in sociologia presa nel 1999. Non a caso la Vitale ha un occhio molto attento e cinico nei confronti della società. Una peculiarità che la caratterizza nella scelta dei film, come è avvenuto con Edhel dove il tema predominante è quello del bullismo. L’attrice torna a raccontarsi a Gente Vip.

L'attrice Lidia Vitale si racconta a Gente Vip
Lidia Vitale

Lidia Vitale nel Film Edhel: “Molti bambini vengono definiti speciali o diversi…”

Che ricordo hai della tua infanzia?

Io sono stata definita una bambina speciale o diversa.

In che senso speciale o diversa?

Il motivo in se non è importante. Molti bambini vengono definiti speciali o diversi. Perché hanno dei difetti o perché provengono da matrici sbagliate. 

Cosa hai sempre amato del tuo lavoro?

Io ho sempre amato rifugiarmi nel sogno e nella fantasia. Penso di aver scelto questo lavoro proprio per questo motivo. Poi sposo a pieno la causa che l’artista deve arrivare nel cuore delle persone. Ed Edhel soddisfa questi bisogni comunicativi. Ricordiamo che ci troviamo di fronte a una bambina che si nasconde nella fantasia. Sente davvero la necessità di scappare da una realtà che le sta troppo stretta.

Lidia Vitale Edhel film
Lidia Vitale nel film Edhel (scena)

Il tuo personaggio è stato definito cattivo. Nel film “Edhel” interpreti una maestra. Ma questa figura non dovrebbe rappresentare un rifugio o un punto di riferimento? 

Ma io adoro i personaggi cattivi, (ndr ride)! Poi tornando alla figura dell’insegnante… Guarda ho avuto certe maestre, ma certe maestre che non le voglio neanche raccontare! Il problema è che purtroppo tantissimi adulti abusano del loro potere, fortunatamente però è una cosa che non riguarda tutti.

Cosa hai pensato la prima volta che hai letto il copione?

Ho pensato che era fantastico. Io avevo la parte della strega! Ogni qual volta che leggo una bella sceneggiatura come quella scritta da Marco Renda, per me è un piacere sostenerla.

LASCIA UN COMMENTO