Intervista esclusiva alla regista Laura Muscardin. Nasce dalla sua fantasia la nuova avvincente fiction “Matrimoni e altre follie”, in onda da mercoledì 1 giugno alle 21,10 su Canale 5.

La serie televisiva racconta l’evoluzione della vita familiare, che ormai non si lascia più condizionare dalla quantità di matrimoni avuti precedentemente. Al centro della storia abbiamo Luisella e Ivan (Nancy Brilli e Massimo Ghini) che decidono di andare a convivere lontano dal caos della città e, soprattutto, da due ex mariti troppo invadenti (Massimo Ciavarro e Michele La Ginestra). Non mancheranno colpi di scena e storie d’amore in rivoluzione con personaggi come Giusy Ballarin (Chiara Francini) un’inguaribile romantica, Rocco Borgia in arte Rispoli (Giulio Berruti) un cuoco alla ricerca del successo e Alice Necchio (Marianna Di Martino) fermamente convinta che il matrimonio sia la tomba dell’amore. La regista Laura Muscardin, durante l’intervista esclusiva, svela a Gente Vip alcuni particolari della nuova fiction Mediaset.

Laura Muscardin intervista esclusiva a Gente Vip
Laura Muscardin intervista

Domani sera arriverà su Canale 5 con questa nuova fiction che racconta la quotidianità delle famiglie allargate, raccontando le gioie e non nascondendo le grandi problematiche. Ma in realtà cosa ha ispirato la storia di “Matrimoni e altre follie”

L’ispirazione fondamentale è stata quella di cercare di divertire chi ti guarda con temi leggeri, situazioni con cui noi tutti facciamo i conti quotidianamente. L’idea comunque è quella di andare velocemente, facendo vedere qual è la nostra realtà insieme ai mille modi con cui alla fine ci si vuole bene.

La morale della fiction è che nella vita c’è una via d’uscita per tutto, in un certo qual modo volete rassicurare il telespettatore?

Si, vogliamo rassicurare chi vive una situazione simile a quella dei protagonisti del film, dando uno spunto per delle nuove idee e mostrando soprattutto le tante soluzioni che la vita ci offre.

La scelta del cast com’è avvenuta?

È stato un processo molto lungo e laborioso, comunque sia avevamo un obiettivo: noi tutti volevamo un cast di commedia. Siamo riusciti a metter insieme un cast che ha dato vita ad un mix diverso dal solito, coinvolgendo dei bravi attori impegnandoli in ruoli che non sempre hanno ricoperto come Massimo Ghini e Nancy Brilli che hanno tutto un loro trascorso, insieme ai loro figli che hanno le loro storie, ecc…

Com’è stato gestirli sul set?

Beh divertente, ma con dei momenti di forte stanchezza, d’altronde eravamo in tanti e ognuno di noi con le sue idee. Però credo che adesso, a riprese finite e vicini alla messa in onda, ci vogliamo davvero un gran bene.

Qual è stato uno dei momenti più belli e divertenti sul set?

I momenti più belli arrivano soprattutto dagli errori durante la fase di registrazione, considerate che abbiamo girato tutto velocemente quindi capitava spesso che Nancy Brilli passava da una scena all’altra, da un marito all’altro. Scene alternate ad altri momenti in cui gli stessi attori si chiedevano: ‘ma cosa sto facendo adesso?’. Questo contesto ha reso il tutto molto buffo. 

LASCIA UN COMMENTO