La Marchesa Daniela Del Secco D’Aragona, giornalista da 22 anni, iscritta all’Ordine della Regione Lombardia, ha collaborato con i più grandi quotidiani italiani: Il Corriere della Sera, l’Umanità, il Giornale, il Resto del Carlino, La Nazione e il Giorno. Plurilaureata e specializzata in comunicazioni multimediali in Italia e all’estero, ha condotto con il patrocinio della provincia di Milano moltissimi eventi culturali. Da oltre 25 anni è impegnata nella ricerca dermocosmetica antiaging e ha creato una prestigiosa linea di prodotti anti-età. Nel 1990 ha partecipato assieme ad Alessandro Cecchi Paone a ben 40 puntate di Star 90 su Rete 4. Dal 1991 ha cocondotto con il suo maestro Romano Battaglia per diverse edizioni Il caffè della Versiliana, intervistando i personaggi più noti della cultura, della politica, del giornalismo, dello spettacolo e dell’arte. È stata una presenza costante in moltissime trasmissioni televisive: al Maurizio Costanzo Show, a Uno Mattina Rosa con Franco Di Mare come critico del costume e delle tendenze, ospite a Quelli che il calcio con Nicola Savino, a La vita in diretta con Paola Perego e anche come inviata a Sanremo, a Tv Talk con Massimo Bernardini, a Uno Mattina Estate con Ingrid Nuccitelli, ospite vip alla trasmissione domenicale Avanti un altro condotta da Paolo Bonolis. Ma il successo nazionale arriva con la seconda edizione di Pechino Express, dove a furor di popolo e di critica, viene proclamata vincitrice morale del talent, tanto da essere stata invitata come guest star assoluta nei panni della Marchesa Nera. La Marchesa D’Aragona, di sangue blu per nascita, discende dagli antichi Goti, in particolare da Rachimiro, soprannominato “il Secco” (da qui nasce il cognome), il quale per il suo grande valore fu creato “patrizio” romano da Settimio Severo e insignito della carica di Vicario dell’Impero in Italia. Oltre ad essere un’icona di stile e di eleganza la Marchesa è una donna vera, combattiva ma anche capace di commuoversi; ha un cuore grande e nutre un amore immenso per sua figlia Ludovica Leuzzi del Secco, convolata a nozze a giugno con l’avv. Gianalberto Scarpa Basteri, console onorario del Bangladesh nel Veneto.

La Marchesa D'Aragona intervista esclusiva a Gente Vip
La Marchesa D’Aragona intervista esclusiva a Gente Vip

Nella terza edizione di Pechino Express l’abbiamo vista come guest star nelle vesti di “Marchesa Nera”. Ci racconta questa esperienza?
E’ stata un’esperienza molto gratificante, dovevo essere una penalità, ma sono stata un premio per i concorrenti, li ho aiutati, c’è stato un bellissimo rapporto. Rivedere e riabbracciare tutti è stato davvero emozionante. Dal capo progetto Cristiano Rinaldi a Costantino della Gherardesca che mi ha sempre definito una “marchesa fuorilegge”, perchè amo combattere e vivere la vita. Non sono mai in trincea, sempre in prima linea, combatto, qualche volta vinco… qualche volta vinco e qualche volta VINCO! E’ un po’ il segreto della mia vita vissuta “non per partecipare, ma per vincere!”.  Pechino Express rimarrà nel posto più segreto del mio cuore come un’esperienza meravigliosa e indimenticabile.

Che cos’è l’Accademia della Marchesa D’Aragona?
A fine gennaio partirà questo mio progetto, qualcosa di veramente unico, da me ideato e diretto, che comprenderà una serie di stage sul bon ton, fascino e stile. I corsi si terranno a Roma, nella splendida cornice di Palazzo Ferrajoli, dal mio fraterno amico il marchese Giuseppe Ferrajoli di Filacciano. Si tratta di lezioni che non si imparano leggendo un libro o vari opuscoli, ma che nella loro unicità racchiudono i tesori della mia famiglia, tramandati verbalmente, da madre in figlia, da generazioni e che con affetto svelerò a tutti i miei “adorati”. Ci sarà inoltre la sezione dedicata a ricevimenti d’autore che si chiama “La marchesa dei desideri“. Volete festeggiare un diciottesimo per l’entrata in società, un compleanno, un matrimonio in questo o in un altro secolo? Non ci sono problemi! La marchesa, con il suo ombrellino magico di Pechino Express, realizzerà il vostro sogno. Per non restare “Fuori dal Palazzo” e per avere ulterioriori informazioni potete scrivere a: [email protected]

Quanto è importante il bon ton nella vita?
Il bon ton è fondamentale nella vita, in casa, con la servitù, in ufficio, nelle feste, nei matrimoni, nelle cerimonie ed in ogni occasione. Nell’arco della giornata ci sono delle regole da rispettare, a partire dalla pettinatura, dall’abito, dagli accessori, per proseguire con le scarpe (il tacco va portato solo ed esclusivamente dopo le 18) e per finire le essenze dei profumi. Esiste un bon ton, creato da me personalmente, anche per i cuccioli che vanno educati a modo anche loro.

Cos’è il dress code?
Nelle feste di una certa importanza il dress code è fondamentale. Sono delle regole che servono a definire l’abbigliamento, si assegna un tema o alcuni colori da seguire per una cerimonia, un compleanno o per un qualsiasi evento. Una raccomandazione: evitate il rosso per Natale e il nero a Capodanno. E’ veramente una grande caduta di stile perchè sono colori ormai scontati e fuori moda. Evitate per le feste natalizie il rosso anche per le tovaglie, mettetene una bianca e se avete un tavolo bello da vedere, lasciatelo nudo con sottopiatti d’argento, porcellane bianche e bicchieri in cristallo Bakarà.

Nonostante il titolo nobiliare la Marchesa D’Aragona è una persona molto umile. Può spiegarci l’importanza di questa grande virtù?
Io ho due ancelle dalle quali non mi separo mai, a sinistra, dalla parte del cuore, l’Umiltà e alla destra la Solidarietà. La sinistra è la parte dei nostri sentimenti, la destra è la mano che deve dare, deve produrre e aiutare gli altri ed è quindi la solidarietà. L’Umiltà è una grande virtù che generalmente hanno le persone che nascono con una nobiltà a livello cromosomico. Noi nasciamo o non nasciamo blasonati e il mio libro “Come diventare Marchesa ed esserlo in tutte le occasioni della vita” Vallardi Editore, che ha per scelta un titolo molto ironico, ci spiega quali sono i segreti per essere nel posto giusto al momento giusto. Quello che veramente fa la differenza è la buona educazione e la nobiltà d’animo che si può trovare in ognuno di noi.

Perchè si definisce la Marchesa del Popolo?
Adoro scendere tra la gente, mi piace l’interazione totale con il mio pubblico. Anche durante la presentazione dei miei libri, eventi sempre super affollatissimi, “non salgo mai in cattedra”. La nostra famiglia si occupa da sempre di volontariato ed io, in prima persona, faccio la mia parte. Lavoro 18 ore al giorno e non mi stanco mai. Bisogna avere un approccio positivo con la vita, è uno splendido viaggio che il Signore ci ha regalato. Questo è il mio motto: “Vivi ogni giorno come se avessi atteso tutta la vita per quel giorno”.

Molto spesso è in giro per l’Italia ospite ad eventi esclusivi, l’abbiamo inoltre vista in tv alla trasmissione Avanti un Altro condotta da Paolo Bonolis. Cosa sta preparando di nuovo?
Da Paolo Bonolis mi sono molto divertita, è un uomo geniale, colto e meraviglioso. Tra le novità ho appena firmato un contratto con la Rai per partecipare a Verdetto Finale. Il 22 dicembre sarò, come sempre, ospite d’onore a Palazzo Pitti di Firenze al ballo delle debuttanti con la delegazione di Firenze dell’ANT, che si occupa dell’assistenza dei malati terminali domiciliare. E’ una manifestazione alla quale partecipo 3 o 4 volte l’anno e dove il mio cachet viene devoluto in beneficenza.

Sarà anche sul grande schermo?
Mi vedrete presto nel film “Di tutti i colori” del regista Max Nardari, produttore Pietro Innocenzi, al fianco del grande Giancarlo Giannini e con Nino Frassica, Paolo Conticini, Tosca D’Aquino. Io interpreto me stessa, ma in chiave un po’ più snob e lievemente leggera. Dopotutto a nessuno fa piacere avere vicino una persona “pesante”. Noi dobbiamo essere lievi, impalpabili, come soffice neve, come cipria in polvere. Mai essere pesanti! La marchesa è amata da tutti perchè porta sempre un sorriso. Il sorriso è la chiave che apre tutte le porte.

Altre sorprese per i nostri lettori?
Parteciperò come attrice e cantante in un divertente musical teatrale e presto uscirà anche un mio nuovo libro.

Cosa le trasmette la danza?
La danza è una forma d’arte ed io la adoro, sono nata nella musica, mio padre era un grande musicista e da lui ho ereditato la grande passione per l’Opera. La musica per me è come respirare, siamo fatti di musica, di parole, la musica è vita. Recentemente sono stata ospite al Teatro La Fenice di Venezia, dove ho assistito allo straordinario spettacolo del mio adorato amico, il ballerino Roberto Bolle, una persona fantastica, sempre con il sorriso che mi ha regalato, come sempre, grandi emozioni.

Quali sono gli elementi indispensabili per avere successo?
Il segreto del successo è essere se stessi. Chiaramente “sotto la crosta ci deve essere la sostanza”. La chiave del successo è l’umiltà, la professionalità e la buona cultura. Non deve mai mancare nella vostra biblioteca il libro di Bertrand Russell “Storia della filosofia occidentale” e un consiglio: “Non basatevi sulle cose effimere, bisogna avere certezze alle spalle”.

Si avvicinano le feste natalizie, cosa vorrebbe trovare sotto l’albero?
Sotto l’albero vorrei trovare un pacco pieno di Solidarietà per tutti quelli meno fortunati (si commuove, ndr). Il mio sogno è quello di realizzare Le Tre Magioni della Marchesa: una per gli Anziani, una per i Bambini abbandonati e una per quei poveri Cuccioli che non hanno una casa. Auguro tanta felicità a tutti e non dimenticate mai: gli anziani, i bambini e questi piccoli animali che sono, come diceva il grande Totò, un po’ angeli e un po’ bambini. Dobbiamo essere buoni e solidali… bisogna sempre avere una mano ed il cuore proteso verso chi soffre. Vi lascio con una frase del mio libro, che consiglio a tutti di leggere e regalare a Natale e che vi trasmetterà allegria, gioia di vivere e nel quale troverete tanti buoni consigli: “L’amore vero è oltre la vita, chi ti ha amato non ti abbandonerà mai, quando l’amore finisce nei flirt e nelle liaisons non era amore, l’amore vero è oltre la vita”. Buon anno a tutti adorati!

LASCIA UN COMMENTO