Nasce come corteggiatore di Zahida negli studi di Canale 5 di Uomini e Donne Chicco Nalli, in arte Kikò, che in quell’occasione si avvicinò all’opinionista Tina Cipollari con la quale ha all’attivo una relazione di 10 anni e tre figli. L’ex corteggiatore all’età di 11 anni già sforbiciava con grande abilità e nel tempo è divenuto un importante Hair-stylist. Al momento è impegnato nella trasmissione di Rai 2, presentata da Caterina Balivo, “Detto Fatto“, grazie alla quale dispensa consigli utili e veloci anche per le chiome più indisciplinate. Il 6 febbraio ha debuttato come cantante, presentando la canzone rap “Detto Fatto“, prodotta da Jacopo Bideri per Bideri SpA, dedicata al programma di Caterina Balivo. In esclusiva su Gentevip.it

Chicco Nalli, in arte Kikò, canta "Detto Fatto"
Kikò Nalli canta “Detto Fatto” un brano rap dedicato al programma di Rai Due

Kikò Nalli: “Trasformate le cose negative in cose positive: io faccio sempre così”

L’esperienza televisiva di Kikò Nalli arriva con “Uomini e Donne”, poi approdi a “Detto Fatto” e successivamente incontri la carriera musicale. Ami metterti in gioco con esperienze nuove?
La TV per me è stato come scoprire un mondo che già immaginavo, nulla di eccezionale… ho fatto un percorso per arrivare a fare la tv lavorativa, perché io lavoro e non faccio lo showman, ma la musica è stata sempre presente nella mia vita. Io vivo di forbici e musica e affrontare anche questa piccola sfida mi ha dato ancora più stimoli e anche lì devo dire che l’arte si mescola ai sogni ed ecco che qualcosa di bello è nato.

Per lungo tempo sei stato etichettato come marito di Tina Cipollari, come sei riuscito a far emergere la tua personalità?
Io sono il marito di Tina ma la mia personalità è stata sempre presente. Io sono Kikò, il parrucchiere di tutti e ne vado fiero. Chi mi conosce da sempre sa chi sono, Kikò l’uomo determinato che nel suo campo non ha paura di nulla!

Ti definisci una macchina da lavoro, come riesci a conciliare lavoro e famiglia?
Sono una macchina da lavoro, non mi fermo mai e più c’è da sudare e più mi eccito! La famiglia è il perno di tutto, senza di loro io sarei zero. Non sono tanto presente, ma quando ci sono sono solo per loro.

Avere tre figli al giorno d’oggi è impegnativo, immagineresti mai per loro una carriera televisiva?
Tre figli sono il massimo della vita ma allo stesso tempo sono impegnativi. Ma si sa, come tutte le cose bisogna lottare per far condividere famiglia e lavoro. La carriera TV per i miei bimbi? Mah, non si sa mai, ma la mia speranza è che ognuno di loro segua la strada del rispetto e dell’amore in ogni cosa che faranno.

Il lavoro di Hair-Stylist ha regalato numerose soddisfazioni, dal contest Hair Graffiti allo Street Hair Prize, c’è un’icona alla quale ti ispiri giorno per giorno?
Io mi ispiro alla strada, alla vita e al mondo in cui viviamo. Non ho un’icona da seguire ma semplicemente istinto ed empatia, tutto qui.

Che rapporto hai con i colleghi di Detto Fatto e con la presentatrice Caterina Balivo?
Con i colleghi di “Detto Fatto” ho un rapporto fantastico, basato sul rispetto dei propri spazi e pensieri. Con Caterina ho una sorta di odio-amore. Fondamentalmente il fattore rispetto è essenziale. Lei merita ciò che è riuscita a creare. Brava, bella e intelligente!

Fornisci sempre soluzioni veloci anche per le chiome più indisciplinate, quale problema le clienti ripropongono maggiormente?
Riesco a dare consigli veramente efficaci e soprattutto economici e ne vado fiero, visto il brutto momento in cui l’Italia versa. Se posso aiutare le donne con cose naturali ed efficaci sono felice. Il problema più frequente che le donne mi propongono è come gestire i capelli ricci e io ci vado a nozze visto che i ricci sono la mia passione perciò tutto è facile per me.

Essere e apparire sono concetti che vanno al di là della vanità e rientrano nello stare bene con se stessi, quanta cura dedichi alla tua persona?
Essere e apparire? Bè, per me è fondamentale visto che io sono quello che deve migliorare gli altri. Perciò la mia persona deve essere un esempio positivo da guardare.

La carriera si è evoluta precipitosamente, hai qualche progetto futuro nel quale investire?
La mia carriera è in continua evoluzione da quando ho preso per la prima volta le forbici in mano. Da quel momento è cominciata la mia salita scalando ogni mio sogno e realizzando tutto ciò che oggi mi ritrovo. Mi piace lasciare un piccolo pensiero a chi mi legge: “trasformate le cose negative in cose positive: io faccio sempre così”. Ci vediamo prestissimo in TV e in strada e preparatevi: ho scritto una canzone d’amore…

LASCIA UN COMMENTO