Chef in cucina intervista – E’ uno degli chef  italiani più considerati e promettenti del panorama nazionale ed europeo di nuova generazione il giovane Giuseppe Galena. Insegnante in diverse scuole, ha partecipato a diversi concorsi culinari e vinto numerosi premi. Tra di essi figurano i due ori olimpici conquistati alle Olimpiadi internazionali di cucina e pasticceria nelle edizioni del 2000 e 2008 disputatesi a Erfut in Germania. Inoltre nel 2011 la Wacs (World Association of Chefs Societies) gli ha conferito il titolo di giudice internazionale categoria B di cucina e pasticceria, nomina che si aggiunge alla massima onoreficenza tributatagli dall’Accademia italiana di Cucina e Pasticceria di Maestro C.

Figlio d’arte, Giuseppe si ispira allo stile ed alla tecnica di suo padre, il Maestro Matteo Galena, che è considerato una vera icona della pasticceria mondiale essendo anche stato campione mondiale di pasticceria. Un importantissimo titolo che ha vinto in Germania nel 1997. La sua evoluzione artistica ha rappresentato un vero punto di rottura con la tradizione pasticcera fino ad allora conosciuta. Non per nulla gli addetti ai lavori lo ricordano ancora oggi come il genio che ha saputo rompere schemi, tradizioni, archetipi e modus pensandi.
Giuseppe curerà a breve per la gioia dei lettori, e soprattutto delle lettrici, di Gentevip.it una bellissima rubrica di cucina.
Intanto ha voluto concederci una veloce intervista….

Giuseppe, sei un cuoco e pasticcere molto affermato, ma che ricordi hai dei tuoi esordi?

Ho ricordi di una dura gavetta senza pretese economiche, ma con una gran voglia di crescita professionale.

Quando hai realmente capito che era questa la strada da percorrere?

E’ nato in me il desiderio e la consapevolezza di percorrere questa strada quando mio padre mi fece una foto con il cappello da chef; avevo appena cinque anni.

Non c’è stato mai un momento che hai pensato di cambiare mestiere?

Mai, addirittura feci il militare nella guardia di finanza e mi congedai perché mi mancava il mio regno: la cucina.

Quali credi che siano le caratteristiche fondamentali di un bravo chef?

Umiltà, professionalità, il volersi confrontarsi in continuazione ed essere sempre innovativi.

Solitamente i cuochi sono anche ottime forchette, lo sei anche tu?

Sì dal momento che amo mangiare bene.

Come si può mangiare con appetito senza sgarrare eccessivamente? E soprattutto come si può mantenere un rapporto sano con il cibo?

Si può mangiare di tutto, l’importante e’ non esagerare con le porzioni ed equilibrare le proprietà nutritive. E soprattutto è fondamentale mangiare sempre prodotti sani e di qualità.

Molti giovani oggi sono in sovrappeso: credi che sia fondamentale seguire maggiormente la loro alimentazione?

Lo è, eccome! In sostanza bisogna evitare cibi molto grassi e ricchi di zuccheri.

Qualche consiglio per le mamme che devono far crescere sani dal punto di vista fisico i loro figli?

Variare l’alimentazione settimanale, preparare un menù equilibrato di proteine, grassi e vitamine, il tutto unito a tanta attività fisica.

2 Commenti

  1. Conosco molto bene lo Chef Giuseppe Galena, sono stata una sua corsista, ottimo insegnante, attento, paziente e sempre disponibile. Le sue ricette sono sempre di grande successo e la sua umiltà e il suo grande carisma lo porteranno molto in alto.
    Aspetto la sua rubrica di cucina, sarà molto interessante.

LASCIA UN COMMENTO