Daniela Patrascanu è una stilista ed artista internazionale, che già abbiamo potuto vedere e valutare nell’ambito delle sue più recenti esposizioni d’arte contemporanea. Pluripremiata con premi nazionali ed Internazionali che sottolineano la sua mente aperta alla creazione: Trofeo Internazionale Eiffel 2007, premio Tokio 2011, componente di giuria regionale Miss Mondo 2011, finalista arte contemporanea Biancoscuro Contest 2014 e partecipante alla quattordicesima edizione di Lugano Fashion Show 2015.

Daniela Patrascanu lancia la sua linea di abbigliamento Danadea
Daniela Patrascanu

Daniela Patrascanu si evolve e porta ora la sua arte al mondo della moda, del fashion, mettendo all’opera la sua creatività ed incontrando da subito l’interesse del pubblico internazionale. Nasce così DANADEA, la linea d’abbigliamento di Daniela Patrascanu. Uno stile vivace, luminoso, con i suoi bianco e nero attuali, unici. Un mondo artistico addosso. Gente Vip Gossip News ha avuto il piacere di incontrare Daniela in questo caldo mese d’estate e rinfrescandoci con i suoi capi leggeri, abbiamo parlato con lei di questa sua evoluzione.

Daniela Patrascanu: “Un bel giorno ho deciso di trasferire i miei disegni sul tessuto e…”

Daniela tu hai sempre seguito l’arte sotto l’aspetto pittorico, ma anche della scrittura, del teatro. L’arte contemporanea però è stata la tua attività principale. Com’è nata poi l’idea di costruire un tuo marchio nella moda?

Daniela Patrascanu veste Danadea
Daniela Patrascanu stilista

E’ vero, da piccola ho manifestato la mia indole artistica e creativa attraverso i miei disegni, le poesie, la recitazione e mi sono fatta conoscere da adolescente nella mia città raccogliendo i “frutti” come applausi, poesie pubblicate sui giornali e declamate in radio, articoli sulla stampa locale. Ma il successo inaspettato è arrivato dopo una pausa lavorativa in cui ho fatto l’insegnante e l’interprete. Avevo già iniziato a dipingere ma l’idea di esporre non mi aveva sfiorata, ero ormai sposata e avevo un figlio, mi sentivo completa così. Invece una mia amica pittrice mi ha chiesto di partecipare ad una mostra collettiva e da allora sono stata risucchiata in un vortice di mostre, recital di musica e poesia, presentazioni di libri e tanti altri eventi culturali. Ho esposto a Firenze, Roma, Torino, Parigi, Copenaghen, Koln, Bruxelles e Dubai e sono stata premiata per un mio dipinto e una mia poesia anche a Melbourne in Australia. Io sono uno spirito libero in perenne movimento e trasformazione, cerco di fare sempre quello che mi aggrada e contribuisce alla mia serenità. Non conosco la noia, conosco le idee e l’entusiasmo di metterle in pratica. Un bel giorno ho deciso di trasferire i miei disegni sul tessuto e di portarli a fare una passeggiata. All’inizio erano delle semplici T shirt d’autore e la reazione del pubblico è stata sorprendente, visto lo stile non decifrabile a tutti, ma sono risultati molto interessanti e piacevoli. In seguito ho impreziosito alcuni di loro con cristalli, nastri, bottoni, pizzo ed è arrivata la proposta di partecipare ad un evento importantissimo come Lugano Fashion Show, dove ho fatto sfilare 10 dei miei capi.

Perchè DANADEA?

Qualsiasi essere umano che inventa, crea o compone qualcosa, si sente in fondo parte del Creatore Universale e dà il suo contributo al livello terrestre. Ognuno di noi ha come minimo un dono, ma non tutti lo sanno o lo scoprono durante la loro esistenza e molti si limitano a vivere in modo semplicistico, pur conservando il gusto amaro di un’insoddisfazione che non sanno, in certi casi, nemmeno definire. Alcuni ammirano quelli che concretizzano qualcosa di nuovo e durevole nel tempo, altri li invidiano e li odiano, specialmente se si è aggiunto il successo o la notorietà. Ma tutti vorrebbero, in fondo, qualcosa che risulta inaccessibile. Con il nome Danadea intendo dare l’opportunità a tutte le donne di sentirsi delle piccole dee indossando qualcosa di misterioso, di inaccessibile reso accessibile. Le T shirt personalizzate sono solo l’inizio, nel futuro passerò a disegnare anche abiti con richiami della mia arte e la mia creatività. Le dirò, vedere i miei capi indossati da tante bellissime ragazze mi rende veramente felice.

Come vedi la moda attuale? Di cosa ha bisogno per evolversi?

La moda è un’evoluzione perenne, anche se, periodicamente, si torna a “pescare” idee e tratti dal passato. E non è dettata solo dal consumismo, bensì dal bisogno intrinseco di cambiare, di far scoprire le mille sfaccettature di ognuno. La moda è personalità, sfida, coraggio, desiderio, conquista. Non potrei essere felice in un mondo dove tutti indossino un’uniforme di un solo colore. Diventerebbe tutto tetro.

I tuoi capi sono leggeri, vivaci. Cos’hai in mente per i mesi più freddi?

Ho in mente tante cose, bisogna metterle in atto senza fretta e furia, ma con lo stesso ritmo di una farfalla che si posa delicatamente ora su un fiore, fra poco su un altro. Non amo correre e sfuggo alle pressioni e allo stress. Cerco sempre l’armonia, è allora che tutto nasce in maniera spontanea e fluida. Sarà sicuramente invitato alla presentazione della prossima collezione. Fino a quel momento, siete invitati a visitare il web site www.danadea.ch.

Il marchio DANADEA ha fatto il suo esordio al LUGANO FASHION SHOW 2015, com’è andata?

Lugano Fashion Show, arrivato alla XIV edizione, è stato visto in streaming in tutto il mondo, di conseguenza ho avuto una buona visibilità e, in seguito, interviste e articoli sui vari giornali, tra cui l’importante Corriere del Ticino. La sfilata ha rappresentato una nuova esperienza per me, ero molto emozionata, come ad ogni inizio di traguardo. Ho ricevuto mail da varie persone che si congratulano con me e mi chiedono di produrre i miei capi anche in altri colori e anche per i bambini. Questo è un buon segno.

Possiamo dire che tu sei anche modella di te stessa e quindi il pubblico può essere certo di indossare abiti creati da chi li può anche esibire sulla propria pelle. Non hai mai pensato di esibirti come modella o fotomodella?

Sì, indosso con reale piacere i miei capi di cui ne sono orgogliosa e li valorizzo, sia perché me lo posso ancora permettere, sia perché ho una vita sociale frenetica e interessante, con accesso in vari ambienti. L’esperienza da indossatrice e fotomodella l’ho fatta a 20 anni, per una stilista emergente, grazie anche ad un bravo fotografo che ha saputo mettermi a mio agio. Tuttavia la trovavo limitante all’epoca e ho scelto di fare l’insegnante invece di proseguire. Oggi mi ritrovo stilista ed artista. Il mondo della moda non mi ha abbandonato.

Daniela, il marchio DANADEA ha un nome di forte impatto pubblico. Un nome facile, breve, dal suono importante. Come può il pubblico prendere contatto con te e visionare le tue produzioni?

Sono contenta che il nome piaccia e che sia di impatto. E’ un nome forte come la mia personalità, chi mi conosce lo sa. Chi non mi conosce può fare i primi passi nello scoprirmi sui siti web “www.danadea.ch”, “www.danielapatrascanu.ch”, sui social come Facebook “Daniela Patrascanu Artist” e su Instagram “DanielaPatrascanu”. Attualmente sono ancora in vacanza ma da settembre prometto di attivarmi e di aggiornare tutto con nuove creazioni.
Auguro a tutti i lettori di Gente Vip un buon proseguimento di vita alla grande!

Credito foto: Roberto Tesi

LASCIA UN COMMENTO