Antonio Morici è tra gli Hair Stylist e Make Up Artist più noti della vita capitolina. Si è affermato nel mondo della moda con passione e determinazione diventando un punto di riferimento per le stelle del cinema, televisione, moda e le donne che desiderano sentirsi bene, amate e coccolate. Antonio Morici studia ogni dettaglio, analizza i tratti somatici, i diversi cromotipi, lo stile di vita e le esigenze personali per realizzare un look su misura per chi lo “indossa”. Hair Stylist di successo, imprenditore di te stesso. Quest’anno gli è stata affidata la direzione del trucco e parrucco dei “David di Donatello”. Cura il look di diversi personaggi dello spettacolo come Caterina Guzzanti, Francesca Rettondini, Mirca Viola,Anita Kravos, Virginia Raffaelle. E’ impegnato in tv con il programma “Firmato Raiuno” dove si occupa dell’immagine di Valeria Milillo e per l’ottavo anno sarà il look maker ufficiale del premio “David di Donatello”. Cura due rubriche di bellezza: una per il settimanale “Vero” e l’altra per il mensile di moda “Sicilia in Rosa”. In esclusiva si confida a GenteVip.

Antonio Morici, parrucchiere di successo si racconta a Gente Vip
Antonio Morici intervista esclusiva a Gente Vip

Famoso Hair stylist e make up artist. Antonio Morici raccontaci chi sei.

Ahahahah famoso spero di diventarlo… un giorno… soprattutto agli occhi dei miei nipotini… Per il momento mi sento molto gratificato e felice per la stima e i consensi delle mie clienti e degli addetti ai lavori. Sono nato in un splendido paesino sul mare, Campofelice di Roccella, in provincia di Palermo, dove fino a 22 anni ho vissuto la spensieratezza e la magia dei piccoli centri di provincia. Mi sono diplomato al liceo scientifico e nel frattempo davo una mano al ristorante di papà e al salone di bellezza di mamma. Insomma sono cresciuto tra libri, pizze e messe in pieghe! Ma alla fine delle tre passioni una ha prevalso diventando centrale nella mia vita. Mi sono scoperto parrucchiere e truccatore… amavo fare belle le donne più di ogni altra cosa, sia con i capelli che con il trucco. Mi ricordo (e succede anche oggi) che quando dovevo migliorare l’aspetto di una donna, tutto ciò che avevo intorno scompariva, il tempo si fermava: ero da solo con la mia musa, come un pittore che dipinge la sua tela. La mia sete di sapere e di imparare era incontenibile e mi resi conto presto che se volevo appagarla non potevo restare lì, nel mio paese: e così decisi di partire e andare a Roma. A Roma, ho cominciato subito a lavorare con Renato Cherchi, maestro (dopo mia madre) di tantissimi insegnamenti, e lavorando ho sempre rinvestito i miei guadagni in corsi di ogni tipo, sia in Italia che all’estero. Contemporaneamente alla mia crescita professionale sono arrivate via via proposte di collaborazioni per shooting fotografici, collaborazioni come parrucchiere di scena a teatro, fino alla televisione e ai numerosi artisti che seguo tutt’ora. Oggi sono impegnato su più fronti: ho uno staff eccellente, ma seguo personalmente il mio studio di bellezza nel quartiere Trieste, sono impegnato in tv con il programma “Firmato Raiuno” dove mi occupo dell’immagine di Valeria Milillo, a breve per l’ottavo anno sarò il look maker ufficiale del premio “David di Donatello” sempre per Raiuno, e inoltre curo due rubriche di bellezza: una per il settimanale “Vero”, e l’altra per il mensile di moda “Sicilia in Rosa”.

Prima di riuscire ad affermarti nel mondo dello spettacolo hai incontrato difficoltà?

Come in tutte le cose, bisogna prima seminare per poi raccogliere. Fatto ciò, a esser sincero, io non ho incontrato grandi difficoltà!

Qual è l’attrice o personaggio celebre a cui vorresti stravolgere il look?

Mi interessa capire chi ho davanti, non stravolgerne l’immagine a tutti i costi. Cerco di migliorare l’aspetto delle persone creando un look che vesta la propria anima rendendola unica! Quindi mi serve conoscere, stabilire un contatto per creare un look su misura… forse… la prima che mi viene in mente é… Daria Bignardi.

C’è un film in particolare in cui hai notato una resa cinematografia perfetta a livello estetico?

Tra gli ultimi film visti di sicuro “Il Grande Gatsby”.

Nella moda attuale predominano tagli corti e capelli lisci, qual è il tuo stile preferito?

Non ho uno stile preferito, amo l’eleganza, l’armonia, la grazia, la femminilità, la sensualità… ovvero la donna! Mia unica fonte d’ispirazione.

Quali passioni hai oltre il look?

Adoro cucinare!

Quale sarà lo stile ed il colore che caratterizzerà quest’estate?

Quello che é emerso dalle passerelle e che sta piacendo molto alle donne italiane é una donna che si riscopre bella al naturale, con una grande attenzione alla cura della pelle e dei capelli, ma senza eccessi! Non essere appariscente e non ostentare uno stile che pretende di essere al centro dell’attenzione é segno di eleganza! C’è un evidente ritorno alla sobrietà. Il make-up per l’estate diventa più semplice, declinando gli eccessi della passata stagione in un più sobrio e trasparente NUDE-LOOK. Per quanto riguarda il colore, il successo dello Shatush è stato talmente grande che è impossibile dire che in questa nuova stagione non andrà più o sarà soppiantato da una nuova tendenza. Certo è che non andrà più nella veste in cui tutti noi lo conosciamo. Nuove tecniche di colorazione, come lo Skyline, attualizzano lo shatush rendendolo ancora più naturale, sfumato e graduale, senza più forti contrasti ne scale tonali troppo ampie! Un’anticipazione però ve la voglio dare… si chiama SPLASHLIGHT e in America, soprattutto a New York, sta già impazzando! Lo SPLASHLIGHT é un metodo di decolarazione parziale dei capelli lanciato dagli stilisti Redken che crea sulla chioma una striscia più o meno definita di capelli più chiari, proprio come se fossero colpiti da un raggio di sole! Chissà se questo nuovo effetto dal sapore tutto newyorkese riuscirà ad affermarsi anche in Italia? Vedremo!

Un motto che ti rappresenta?

“Sii il regista della tua vita, non lasciare che gli altri scelgano per te!”

Che progetti hai per il futuro?

Vivere…vivere…fortissimamente vivere!

Crediti fotografici: Carlotta De Luca, Karen di Paola, Piergiorgio Pirrone

LASCIA UN COMMENTO