Alessandro Serra, comico, cabarettista e monologhista. L’abbiamo incontrato nel mese di marzo al Fashion Bar di Roma, attualmente è impegnato nello spettacolo “Ride De Core” e “Colorado 2014”. E’ diventato celebre per le famose “domande deficienti” con cui ironizza sulle abitudini ed il comportamento delle persone nella vita quotidiana. Si racconta in esclusiva a GenteVip.

Alessandro Serra si racconta a GenteVip
Alessandro Serra intervista esclusiva a GenteVip

Alessandro Serra con grandissimo entusiasmo sei andato in scena con “Ride de Core” al Teatro Golden di Roma. Su cosa hai incentrato questo spettacolo?

Sì, grande soddisfazione avere il teatro pieno di gente e pieno di passione, quando dai amore, vieni sempre ricambiato, almeno nel teatro (sorride ndr), perchè la gente lo riceve. Lo spettacolo “Ride bene”, come spesso accade nei miei spettacoli è una chiacchierata di 2 ore con gli amici ma 2 ore di battute gag ed improvvisazioni, dalle domande deficienti alle mode del momento ai fatti accaduti, un pò di cronaca va fatta e poi racconti d’infanzia. Il risultato è che dopo 2 ore la gente ha le mascelle indolenzite (riportato fedelmente dal pubblico) e non vuole andarsene… bis bis..incredibile… indolenzite ovviamente dalle risate.

 “Ride de Core” dove lo porterai prossimamente? Hai altri progetti su cui stati lavorando?

Bhè sto girando l’Italia, da Verona a Palermo con base fissa in questi 3 mesi a Cologno Monzese (Mediaset Studios) per “Colorado”.

Attore comico, cabarettista e monologhista. Ma nella vita quotidiana chi è Alessandro?

La cosa che più mi inorgoglisce e vado orgoglioso, che la gente mi vuole bene soprattutto per il lato umano, quindi mi definiscono un bravo ragazzo sempre sorridente… e quindi sarà così.

Se ti venisse proposto, interpreteresti ruoli drammatici?

Ovviamente sì, anche perchè li ho già interpretati sia a teatro che in piccole parti cinematografiche. Poi si dice che il comico riesce a fare benissimo anche parti drammatiche, l’inverso rimane un pò più difficile.

Da cosa prendi spunto per la creazione dei tuoi monologhi ironici che contraddistinguono noi italiani?

Dalla gente, basta girare ed è uno spunto continuo, poi Roma è la culla della comicità, in mezzo al traffico, alla posta dove ti giri trovi gag e macchiette.

Alessandro una domanda divertente. Secondo te, nel panorama italiano attuale, chi promuoveresti ironicamente a “padre delle domande deficienti” ?

Bhè non è per essere populista e banale ma basta guardare il nostro parlamento, oltre al padre si trova anche il fratello il cugino delle domande deficienti…e direi anche delle risposte DEFICIENTI.

Grazie e lasciaci un saluto speciale da “effetto Serra” per i lettori di Gente Vip.

Ah ah ah “Effetto Serra”, pensate che è stato il titolo di uno dei miei primi spettacoli al teatro dei satiri nel 2000. Bhè io vi ringrazio, vi saluto con un sorriso grande perchè come diceva il grande Chaplin “Un giorno senza sorriso è un giorno sprecato”, anche nei momenti poco positivi cercate di sorridere perchè fa bene, un abbraccio.

LASCIA UN COMMENTO