Alberto Donatelli cantautore rocker romano, frequenta e si diploma nella prestigiosa Accademia “NOVAMUSICA“. Libero come la sua musica, si gestisce da solo come autore e scrive e produce indipendentemente. Caparbio e deciso, nel suo genere predilige il Rock Popolare come Vasco Rossi, U2, G. & R. e Goo Goo Dolls. Azzarda il suo primo singolo nel 2001 “GLI OCCHI DI ALESSIA MERZ“, nel 2002 pubblica il suo 1° album “PENSO SOLO A TE” e viene apprezzato da vari periodici specializzati nel genere musicale come: “Musica & Dischi”. Nel 2006 esce il suo 2° album “VANINA”, Nel 2009 esce il suo 3° Cd “NON CALPESTARE IL MIO GIARDINO” con 11 brani inediti & 9 videoclip. Il 21 Aprile 2012 in occasione del “Record Store Day” esce il 4° Cd album di Alberto Donatelli: ”ARCOBALENO DI PROFILO”, NUOVO LAVORO DISCOGRAFICO che contiene 13 tracce inedite. A Luglio del 2013 esce il singolo “ONE MORNING IN LATE SUMMER”, per la prima volta, una canzone con testo in Inglese che viene pubblicata SOLO negli USA & CAnada tramite iTunes. Il suo cuore rivoluzionario è alla portata di tutti i fans e la sua semplicita’ ne fa da sovrana. Nel suo portale si potranno ascoltarne ed apprezzare le song e scaricarne mp3 gratuitamente. Ogni suo verace contatto supera le barriere e con molta creatività l’artista pensa di attuare la sua idea di poter suonare proprio in tutte le case di chi ama il suo grande contenuto artistico, mettendo a disposizione un portale: “Concerto @ Casa Tua” www.concertoacasatua.it  In esclusiva a Gentevip.

Alberto Donatelli, il rocker dal cuore rivoluzionario
Alberto Donatelli intervista esclusiva a Gentevip

Alberto Donatelli in questi anni passati cosa hai acquisito?

La forza di guardare nello specchietto retrovisore senza paura di quello che c’è riflesso.

Come sei nel tuo quotidiano?

Di una normalità incredibile…il ragazzo della porta accanto che (per inciso) adora andare al supermercato a fare la spesa…

Cosa ti aspetti da questa nuova generazione?

Più miracoli di quelli che ha fatto la mia.

Citami una frase che rispecchi te?

“Il caos è equo”.

Quali progetti stai attuando?

La pre-produzione del mio 5° album che uscirà tra circa un anno.

Alberto, quanto c’è di te nei tuoi testi?

Beh, più del 99,9%, periodico.

Progetti futuri?

Teatro, ancora Rock e un piccolo sogno anche con il mondo dei fumetti.

Cosa vuoi dire a questa generazione?

Che quando vi diranno “attento, non rischiare troppo: potresti non farcela” … beh… potrebbe essere che abbiano già intuito che potreste farcela, invece. E ciò spaventa. Molto. Con molto garbo, rispetto, legalità e discrezione, ma … fate SEMPRE quello che vi pare!   

Un ringraziamento a tutto il mio staff tecnico/artistico… il “ROCKificio” senza il quale non potrei fare nulla, che da anni mi sostiene lavorando con me e per me. Sono tutti professionisti impareggiabili ed ormai anche grandi amici: Duccio Grizi (arrangiatore, bassista, cori e missaggio), Roberto Franzò (chitarre elettriche e lead solista), Francesco De Chicchis (batteria e percussioni), Mauro Matteucci (Legend Studio, Mastering), Dario Perilli (fotografo), Claudio Cianfoni (Designer, web, grafica), Giancarlo Passarella (Musical News).


LASCIA UN COMMENTO