Non fatevi strane idee, quando parlo di “etichetta” parlo di qualcosa di diverso da quello che state pensando. Spesso in questa rubrica vi spingo a mangiare con una certa logica  facendo attenzione a cosa e quando ingerite, indicandovi che sono scelte d’amore verso se stessi. Oggi vi darò gli stessi consigli, ma sul versante guardaroba!  Se avete imparato a mangiare solo i cibi migliori perché non imparare adesso ad essere esigenti anche con il vostro armadio?

Vestire è una questione di etichetta, i consigli di Emanuela Scanu
Vestire è una questione di etichetta, i consigli di Emanuela Scanu

Vestire è dare un’etichetta al nostro guardaroba

Ammettendo che se vengo a casa vostra troverò un frigorifero pieno di cibi freschi e sani (qualcosa avrete pur imparato in questi mesi!!!) se dovessi aprire il vostro armadio cosa troverei? Capi di abbigliamento regalati da qualcuno che mai e poi mai avreste acquistato da soli? Oppure qualche eccentrico accessorio preso  in un momento di scarsa lucidità? Qualche pezzo fuori moda che fingete sia vintage per giustificare il fatto che non avete mai avuto il coraggio di sbarazzervene? Jeans che portavate al liceo nell’illusione che un giorno possano rientrarvi o un maglione infeltrito che vi ricorda il primo amore? Se nel 50 per cento di quanto elencato vi riconoscete forse è il caso di chiarire qualche punto fondamentale.

Indossare qualcosa che non ci piace, perché di moda o perché indossato dalla nostra attrice preferita non sono motivi validi affinchè questi capi stazionino nel nostro armadio. Dovreste indossare solo vestiti che amate, che vi valorizzano e punto fondamentale: parlino di voi!

Sebbene l’abito non faccia il monaco è anche vero che come vi presentate, al lavoro, ad un incontro ecc dice moltissimo di voi  ancor prima che apriate bocca  e quindi dovete tenerne conto!

Il primo passo è quello di etichettare il proprio stile, che non significa vestire da capo a piedi con la firma di uno stilista, ma trovare una modalità di presentarvi al mondo che dica di voi chi siete e quanto valete. Se riuscite a dare un’etichetta al vostro guardaroba come primo effetto benefico riuscirete a non avere più capi scompagnati, perché non comprerete più  una scarpa sportiva solo perché è in saldo se il vostro stile è Bon Ton o Chic e viceversa.

Quando vi state vestendo pensate all’immagine che volete dare di voi ed ascoltate il vostro istinto: sapete benissimo cosa funziona e cosa no! In  Francia si usa l’espressione “Bien dans sa peau”, che letteralmente significa stare bene nella propria pelle,  per indicare lo stile che si adatta a chi l’indossa con naturalezza. Sentirsi sicure e belle e giudicarsi positivamente parte da qui!

 

 

LASCIA UN COMMENTO