Già in passato ho parlato di come i cibi possano essere considerati  alleati di bellezza e salute, oggi vorrei prenderne in esame alcuni in particolare poiché di facile reperibilità e basso costo, ma che possono essere di enorme aiuto in alcuni casi particolari. Noi Italiani siamo fortunati, perché la dieta mediterranea l’abbiamo inventata noi, ma bisogna anche imparare a scegliere cibi giusti nel caso dobbiamo sostenere il nostro metabolismo e bruciare più grassi come nel caso di una dieta ipocalorica.

I cibi alleati della salute,  i consigli di Emanuela Scanu
I cibi alleati della salute, i consigli di Emanuela Scanu

Lista di cibi e bevande che non dovrebbe mai mancare nella dieta

Tra i cibi alleati della dieta e della nostra salute il più importante è la frutta. Le mele e le pere sono ricchissime di vitamine ed acqua, ma anche di peptina fondamentale per i processi digestivi; a patto che introdotta ad inizio pasto o fuori dal pasto per evitare fermentazioni (gonfiore addominale). Il cocomero che purtroppo troviamo solo in estate, ma che ricchissimo di acqua è importante come alimento drenante ed è dietetico per l’esigua quantità di calorie (16 per 100 gr). Il pompelmo ha poche calorie e aiuta il metabolismo dei grassi ed è spesso inserito nelle diete anche per l’alta sensazione di pienezza che impedisce l’ingestione di ulteriore cibo. L’ananas contiene poche calorie e molto potassio indicato per contrastare la ritenzione idrica. E’ considerata l’anticellulite per eccellenza poiché è un ottimo diuretico ed anticongestionante. I kiwi contengono tante fibre che sono indispensabili contro stipsi e dolori addominali.
Molti studi affermano che l’aceto aiuta l’organismo a combattere il grasso e siamo fortunati poiché insieme all’ olio extra vergine d’oliva, è il condimento mediterraneo per eccellenza, con solo 5 calorie ogni 100 g.

Tra le bevande che siamo soliti consumare ogni giorno abbiamo il caffè, che ha la caratteristica di attivare il metabolismo, ma senza esagerare con il numero di tazzine, altrimenti diventa dannoso per il cuore ed il verde i cui principi attivi sono immediatamente assimilabili dall’organismo. Il più importante di questi è la catechina, un potente polifenolo che può influenzare positivamente il metabolismo: però per ottenere il massimo effetto bisogna consumarne circa un litro al giorno!

Tra le verdure il sedano è importante per sue virtù diuretiche e tiene sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue. I finocchi oltre ad effetti diuretici  sono perfetti per contrastare i processi fermentativi responsabili della formazione dei gas intestinali. Infine i  carciofi, che hanno un effetto depurativo sul fegato, naturalmente non mangiati fritti!

Infine il peperoncino che è in grado, oltre che a dare il particolare gusto alle pietanze, di  accelerare il metabolismo.

 

LASCIA UN COMMENTO