Non c’è bellezza senza salute per cui il primo articolo della mia rubricaHealth&Style non può che riguardare alcuni cambiamenti sullo stile di vita. Quello che propongo sono semplici regole, molte delle quali le avrete sentite molte volte, e magari applicate ogni tanto o solo quando siete a “dieta”. Il mio invito è quello di inserire queste “dritte” tutto l’anno, perché vi permetteranno di non acquistare peso superfluo permettendo al corpo di funzionare al meglio. Ecco quindi il mio decalogo della linea perfetta che prende in considerazione elementi di educazione alimentare, ma anche dei consigli “psicologici” per aiutarvi a rigar dritto senza fatica. Vi consiglio di ritagliarlo e metterlo sul frigorifero … per non dimenticare!

HealthandStyle emanuela scanu rubrica

1. Bere un bicchiere d’acqua a digiuno (meglio con una spruzzata di limone per attivare le funzioni digestive o una grattata di radice di zenzero per darvi una marcia in più!), durante la giornata un litro e mezzo di acqua naturale fuori pasto per stimolare la diuresi con lo scopo di eliminare le tossine. Ha anche la funzione di diluire i succhi gastrici per cui blocca il senso di fame.

2. Mangiare 1 yogurt magro o anche una frutta al giorno lontano dai pasti per assicurare un minimo di protezione all’intestino e, nelle donne dopo i 40 anni, una corretta introduzione di calcio.

3. Mangiare 3 frutti al giorno preferibilmente fuori pasto, come spuntino, o prima del pasto MAI al termine!

4. Due porzioni al giorno di verdura non più di 150/200 gr per pasto alternando verdura cruda e cotta, e per chi ha problemi di tempo esistono le verdure in busta già pulite e lavate pronte per la cottura. Eviterei i cibi surgelati o quelli in scatola che contengono troppi conservanti.

5. Variare i cibi prediligendo la stagionalità e quelli a km o.

6. Attenzione ai condimenti, sì ad olio di oliva extravergine a crudo e spezie, no a salse e salsine industriali. Attenersi a metodi di cottura semplici: vapore e piastra. Ogni tanto concedetevi una frittura fatta rispettando tutti i canoni!

7. Non mischiare le proteine ed effettuare le corrette combinazioni: no a uova e legumi o a carne e legumi ad esempio.

8. Non saltare il pranzo né gli puntini: il rischio è di arrivare a cena affamati finendo per mangiare molto più del necessario rispetto alle richieste dell’organismo a fine giornata.

9. Svolgere almeno 30 minuti al giorno di attività fisica moderata che significa cyclette, tapis roulant o una camminata all’aria aperta a ritmo sostenuto. L’attività fisica oltre a disperdere calorie serve a tenere alte le endorfine, le anfetamine naturali, che dandoci una sensazione di benessere diminuiscono la voglia di mangiare.

10. Mangiare piano masticando bene è un principio fondamentale per evitare i gonfiori addominali. Fondamentale anche per il senso di sazietà: se mangiamo velocemente rischiamo di mangiare molto di più del necessario.

LASCIA UN COMMENTO