Si può rimanere in linea in estate mangiando al mare cibi trasportabili e facili da consumare in spiaggia? Certamente sì, basta seguire qualche piccolo consiglio per agevolare le preparazioni e renderle gustose e semplici. Pranzare sulla spiaggia è piacevole e divertente, ma non è facile scegliere correttamente gli alimenti che devono essere comodi da trasportare, semplici da consumare, facili da digerire, rinfrescanti e che permettano un’alimentazione equilibrata.

Health & Style: Come rimanere in linea sotto l'ombrellone
Cosa si può mangiare per rimanere in linea sotto l’ombrellone

Come rimanere in linea al mare sotto l’ombrellone

Ecco alcuni consigli per un pranzo e qualche spuntino perfetto sotto l’ombrellone: la soluzione più semplice è il panino meglio se integrale, naturalmente non condito. Sono da escludere quindi  focacce, pizza o panini all’olio. Per la farcitura  puntare su affettati e formaggi light magri con aggiunta di una foglia d’insalata o delle verdure grigliate o una manciata di rucola se gradita. Va bene anche il tonno accompagnato da una fetta di pomodoro. Da evitare assolutamente le salse come maionese, ketchup e salsa rosa.

Una valida alternativa al panino potrebbe essere la preparazione di un primo piatto freddo come la classica insalata di pasta o di riso condita con verdurine  e sottaceti  che possono essere utilizzati liberamente, perché hanno un valore calorico molto modesto, sono freschi e danno sapore. Quindi via libera a cetrioli, pomodori e striscette di verdure grigliate a cui aggiungerete un solo tipo di proteina a scelta tra: feta, mozzarelline, prosciutto o pollo a dadini, oppure tonno in scatola in olio di oliva, ma possono andare bene anche una manciata di fagioli. Importante:  non mischiare le proteine specialmente latticini e carni e naturalmente no ai wuster!

Tra i primi piatti gustosi anche farro, rucola e gamberetti, a cui si possono aggiungere pomodorini pachino a volontà.

Un’altra opzione interessante è rappresentata dalle così dette insalatone (ma ricordate di fare attenzione alla preparazione, altrimenti diventano bombe caloriche!) per le quali dovete  seguire le stesse regole esposte qualche riga più sopra per quel che riguarda l’utilizzo delle proteine. Quindi un bel pranzo antiossidante a base di insalata mista e tonno (oppure formaggio oppure un uovo sodo oppure fagioli oppure quadratini di prosciutto light!) e l’aggiunta di qualche oliva e condita con olio extravergine di oliva da accompagnare a una porzione di pane o cracker meglio se al riso o integrali.

Per un’ottima merenda consiglio una bella macedonia o un gelato artigianale, mentre i dolci andrebbero evitati. Naturalmente evitate bevande gassate e zuccherine e bevete tanta acqua!

LASCIA UN COMMENTO