Gossip news, Grande Fratello Vip news – Anche Alfonso Signorini finisce nel mare delle polemiche: si sarebbe fatto scappare una frase poco piacevole durante la diretta del Grande Fratello Vip.

Gossip GF Vip: L’opinionista del Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini è stato protagonista, lunedì scorso, di un discorso profondo. La sua dialettica, sul caso Clemente Russo, ha particolarmente attirato il telespettatore. Una lezione di vita sui comportamenti da tenere e la parole da tenere a freno in determinati casi scottanti.

Ma c’è stato anche altro. Durante il “sermone” in diretta tv a Clemente, il buon Signorini è caduto nella rete delle polemiche.  Commentando gli accadimenti della casa, si è lasciato sfuggire una frase poco elegante ed inaspettata. Qualcuno se l’è presa eccome. Questa la frase a cui ci riferiamo: “Guardando allo spaccato di questa casa ci sembra di assistere ad una Italia ferma ad Eboli, un’Italia arretrata!”.

Gossip GF Vip: Alfonso Signorini cita Carlo Levi e finisce al centro del mirino del Sindaco di Eboli

Il riferimento, in buona fede, era a Carlo Levi e al suo romanzo Cristo si è fermato ad Eboli. Ad Eboli, però, non l’hanno presa proprio benissimo, anzi.

gossip gf vip, Bufera su Alfonso Signorini che finisce nel mirino del gossip
Alfonso Signorini e Ilary Blasi (foto Mediaset)

A tal punto che il sindaco della cittadina campana ha inviato una lettera a Canale 5 e allo stesso Signorini: “Se anche volessimo assumere quale criterio di formazione di quella frase il capolavoro di Carlo Levi, voglio ricordare, sempre ad Alfonso Signorini, che il romanzo-cronaca di Levi indicava proprio Eboli quale “avamposto della civiltà”, non quale riferimento di arretratezza. “Uno scivolone arrivato proprio nella puntata in cui erano sotto giudizio le frasi inopportune ed offensive di altri. Difendo la mia terra, la mia città e la mia comunità, quarantamila cittadini residenti che non possono sentirsi definiti figli di un’Italia arretrataDetto questo, invito Alfonso Signorini a visitare la nostra città, ricca di storia e fermenti culturali: sarà nostro gradito ospite ed assaporerà quale livello di civiltà e vivibilità esprime Eboli da sempre“. La comunità di Eboli insorge. Alfonso Signorini nel mirino. E’ un attimo passare dal ruolo di inquisitore al ruolo di vittima!

LASCIA UN COMMENTO