Londra, 13 Giugno 2015 – La città si ferma per uno giorno – e con essa migliaia di persone – per assistere al Trooping Colour 2015: si tratta di una cerimonia tradizionale, la quale consta di una sfarzosa parata militare comprendente 1400 soldati, oltre 200 cavalli e 400 musicisti. Per non parlare poi delle frecce nazionali inglesi, capaci di dipingere in cielo delle evoluzioni mozzafiato, concludendo così la cerimonia in maniera memorabile. Il tutto viene organizzato e ripetuto ogni anno (ogni 13 Giugno) per rendere omaggio a Sua Maestà Elisabetta II, che lo scorso 21 Aprile ha compiuto 89 anni.

Il Trooping Colour 2015 ha inizio nel momento in cui l’orologio del palazzo Horse Guards scocca le 11.00: ai saluti della regina segue la sua passeggiata davanti alle truppe inglesi, un momento per loro solenne. Dopodichè, alle ore 13.00, si unisce ai membri della Royal Family sul balcone di Buckingham Palace dove, tutti col naso all’insù, assistono alle esibizioni della RAF in onore della regina. Ad attirare l’attenzione è il principino George.

Trooping Colour 2015
Kate Middleton e il principino George (foto)

Trooping Colour 2015: Quest’anno sul balcone di Buckingham Palace c’è un Windsor in più: il piccolo George

Trooping Colour 2015 – Quest’anno sembra esserci stata una novità: il primogenito di William e Kate, che soffierà presto le sue due prime candeline, ha catturato su di sé l’attenzione generale divenendo protagonista dell’evento. Le fotografie del principino George hanno già fatto il giro del mondo conquistando in particolar modo il cuore dei sudditi inglesi. Immortalato inizialmente da una finestra di Buckingham Palace mentre segue dall’alto la parata in braccio alla sua vigile nanny, ha fatto sfoggio di tutta la vitalità che un bambino di quasi due anni può avere: fra linguacce e battimani ha ricordato in maniera stupefacente le fotografie dello zio Harry scattate 27 anni prima.

Ma non finisce qui: il piccolo George è stato poi presentato per la prima volta in assoluto sul balcone reale dove, in braccio al suo padre, ha salutato la folla radunata davanti al palazzo, sfoggiando lo stesso pagliaccetto azzurro che nel 1982 Lady Diana aveva deciso per il suo primogenito William. Una scelta che ha decisamente conquistato il cuore di Londra.

LASCIA UN COMMENTO