Una notizia di gossip che si è trasformata in tragedia. Due dj australiani sono gli autori della telefonata scherzo sulle condizioni di salute della Duchessa di Cambridge. La presentatrice radiofonica si è fatta passare per la regina Elisabetta per poter arrivare a parlare con Kate Middleton. L’infermiera Jacintha Saldanha, caduta nello scherzo, forse per il rimorso o la vergogna di essere caduta nello scherzo si è poi suicidata. L’authority australiana per i media (Acma) aprirà un’inchiesta per fare chiarezza sulle circostanze attorno alla messa in onda della finta telefonata. Scotland Yard ha contattato la polizia australiana e domani verrà aperta un’inchiesta sul suicidio dell’infermiera di 46 anni di origini indiane.

Due dj australiani: Scherzo Reale ospedale Kate Middleton

Poco lontano dall’ospedale King Edward VII dove Kate Middleton era entrata lunedì scorso annunciando al mondo di aspettare un bebè, abitava la donna che si è tolta la vita e cioè l’ infermiera che martedì, intorno alle 5 e 30 del mattino in assenza della centralinista, per prima aveva risposto ai due dj australiani, per poi passare la telefonata alla collega che accudiva la principessa.
Jacintha Saldanha lavorava al King Edward da oltre quattro anni, ed era un’infermiera professionista «di alto livello». Il suo errore umano, era stato subito riconosciuto ma l’ospedale non aveva preso provvedimenti disciplinari nei suoi confronti e «tutto lo staff le era stato vicino in quei momenti difficili», hanno detto i responsabili ammettendo di essere ora «tutti sotto shock».
La coppia reale, William e Kate, ha immediatamente fatto giungere le sue condoglianze per l’accaduto. Il Palazzo ha anche subito precisato di non aver «mai protestato presso l’ospedale» in seguito alla finta telefonata per Kate Middleton.

Jacintha Saldanha: L’infermiera vittima di uno scherzo si suicida

Dopo la morte di Jacintha i due dj sono stati bersaglio di durissime critiche su Internet. I loro profili di Twitter ora sono chiusi e pullulano su Facebook i gruppi che inveiscono contro di loro. La notizia della morte di Jacintha è giunta quando in Australia era notte fonda e sono passate ore prima di una reazione, anche minima: ancora scuse. I due speaker sono sotto shock. Non torneranno in radio, fino a nuove comunicazioni: l’emittente li ha sospesi a tempo indeterminato.

LASCIA UN COMMENTO