Questa notizia può avere in sé qualcosa di piuttosto satirico e divertente, se la si coglie ben contestualizzata. Qualcuno resta scettico e critico rispetto a ciò che è successo durante il caso Ruby e la maggioranza delle persone non esita a condannare un comportamento discutibile da parte di Silvio Berlusconi. Giunti ormai all’assoluzione, il 10 marzo di quest’anno, il gran trambusto sembra essere tramontato in modo incerto. Vediamo riemergere la figura della ragazza coinvolta, questa volta però in un’altra dimensione: quella pubblicitaria. Ruby “Rubacuori” è infatti al centro di un’operazione di marketing non poco intelligente. Si tratta di uno spot di un amaro prodotto all’Isola d’Elba, che si avvale di uno slogan quanto mai esplicativo: “Liquori dell’Elba Smania. Sconsigliati ai minori di 18 anni”.

Ruby news
Ruby testimonial amaro

Ruby “Rubacuori” per una pubblicità all’Isola D’Elba

Ruby news
Ruby (foto)

Dietro questa manovra pubblicitaria, c’è qualcuno che sa davvero come far presa sull’opinione pubblica. Che la si voglia bocciare o promuovere, la pubblcità ha in sè una propria genialità. Eletta a testimonial indiscussa, la 22enne marocchina, Ruby, ha posato davanti alla fotocamera nel set allestito dal regista elbano Stefano Muti sulla spiaggia della Biodola di Portoferraio. Infatti, sui cartelloni già affissi vicino Livorno, la vediamo in posa sulla spiaggia, con il bicchiere pieno in mano e un abito lungo, il tutto corredato da una certa aria provocatoria. Sembra che per realizzare il servizio, Ruby sia stata sull’isola per quattro giorni, ma di questo non si hanno molte notizie perché la ragazza ha tentato di non destare l’attenzione di nessuno. Probabilmente, dopo il caos mediatico in cui si è trovata protagonista, ha deciso di tenere un profilo più basso. La pubblicità, di certo, la riporta però sulla bocca di tutti. Sebbene parzialmente archiviato, quel processo per prostituzione minorile e concussione aggravata, in relazione ai fatti di Arcore 2010, non può certo essere cancellato dalla memoria comune. Che sia questo un tentativo di concludere la faccenda a modo proprio giocando su un campo tutto nuovo? Chissà e chissà se funzionerà. Intanto, si gioca con le rime e ad accompagnare lo slogan c’è anche una dicitura: “Ruby Rubacuori per Smania liquori”.

LASCIA UN COMMENTO