Gossip news gente vip – L’affascinante Raoul Bova, protagonista del filmBuongiorno papà” in uscita al cinema dal 14 marzo, si mette a nudo durante l’intervista al settimanale Gente. “Temo gli spazi affollati“. Con questa affermazione l’attore rivela la sua fobia e ci porta a pensare di non essere l’eroe senza paura che spesso si trova ad interpretare per lavoro. Raoul svela le sue fragilità, ma anche il suo impegno per superarle. Bova, che sta infatti seguendo una terapia che lo aiuti a risolvere questo tipo di problema, racconta: “Ho preso la metro a Londra, ma mi dà ancora fastidio. Ci sto lavorando molto, anche con l’aiuto della psicoterapia“.

Raoul Bova: Intervista gossip news
Raoul Bova intervista: Sono una persona malinconica foto

Raoul continua poi ad aprirsi e lascia emergere il suo lato tormentato. “Sembro una roccia, invece a volte mi perdo nella malinconia e nelle mie paure“, afferma Bova. “Ogni tanto mangio chili di cioccolata, – spiega l’attore – poi piango lacrime da coccodrillo e mi butto in vasca per smaltire“. E prosegue: “La malinconia fa riemerge anche i ricordi di chi ha creduto in me“.
Sabato scorso 2 marzo 2013 era stato anche ospite a Verissimo e durante l’intervista di Silvia Toffanin ha ammesso: “Sono sempre stato una persona maliconica“. E per fare capire il suo carattere racconta sorridendo una vicenda: “La mia prima crisi esistenziale l’ho avuta a solo 7 anni quando sono andato da mia madre e le ho chiesto perché dovevo morire“. Un carattere riflessivo e romantico il suo che sembra non sia stato preso dai figli che lo prendono in giro scherzosamente dicendogli “Sei pesante” oppure quando mostra qualcosa di romantico come un tramonto reagiscono con un “Sì pa’, lo vediamo tutti i giorni“.

LASCIA UN COMMENTO