Come ogni anno, l’organizzazione no-profit nota come PETA – ovvero People for the Ethical Treatment of Animals – che si occupa in prima linea della difesa e della tutela degli animali, ha vagliato alla ricerca di un nome fra quelli delle centinaia di celebrities che hanno abbracciato uno stile di vita vegetariano o vegano, fino ad arrivare a quella che la PETA stessa definisce una scelta difficile: nonostante la spietata concorrenza da parte di vip come Ariana Grande, Ellie Goulding, Richard Linklater, Prince, Paul McCartney e Jessica Chastain, ad averla “fatta franca” è stata l’ex bambina prodigio della Disney, Miley Cyrus, incoronata in qualità di celebrità vegetariana più sexy del 2015.

miley cirus peta
Miley Cyrus

Miley Cyrus: non solo pop-star ribelle ed eccentrica, ma anche attivista per la tutela degli animali e degli homeless

La giovane cantante di Wrecking Ball – la cui immagine pubblica risulta assolutamente non convenzionale considerata la sua improvvisa trasformazione da Hanna Montana, bambina-popstar della Disney, alla Miley Cyrus del momento, donna ribelle, trasgressiva ed eccentrica – è una convinta vegetariana ed un’attivista per i diritti e per la difesa degli animali, riuscita perciò ad essere premiata dalla PETA, anche perché impegnata a fondo nei diritti civili con il progetto “Happy Hippie” volto a raccogliere fondi per gli homeless LGBTQ di Los Angeles, per i quali ha inciso insieme alla collega ed amica, Ariana Grande, una cover di “Don’t Dream It’s Over” dei Crowded House.

Prima di Miley Cyrus, ad essere insigniti del riconoscimento della PETA erano state personalità decisamente importanti, del calibro di Natalie Portman, Olivia Wilde, Woody Harrelson, Jared Leto ed Ellen Page, vincitrice della scorsa edizione. Per il momento la pop-star non ha ancora commentato la sua vittoria, ma probabilmente dovremmo aspettarci qualche scatto bizzarro postato su Instagram, ai quali i suoi followers sono già stati abituati da tempo.

LASCIA UN COMMENTO