Abbiamo visto Nina Moric protagonista di una triste vicenda, tematica scottante di questi giorni: la diatriba sui suoi presunti insulti contro Manuel, un ragazzo disabile. Barbara D’Urso durante Pomeriggio 5 ha dato modo alla protagonista dell’accaduto di spiegarsi, ribadendo il fatto che i suoi account social sono stati manomessi e facendola poi incontrare con Manuel, la reale vittima. Il triste episodio sembrerebbe così essersi risolto, nonostante lo scetticismo di Selvaggia Lucarelli. Ma c’è un’altra questione, ovviamente non della stessa gravità, che vede partecipe Nina con una delle sue eterne rivali: Belen Rodriguez.

Nina Moric e Belen Rodriguez, continua la lite
Nina Moric e Belen Rodriguez

Nina Moric accusa Belen Rodriguez: “Mi minacciava di morte”

Come già visto, Nina Moric ha rivolto parole poco gentili alla showgirl argentina, definendola un “trans” e un “cesso”, appellativi che di certo non sono stati accolti con piacere da Belen e dai suoi fan. Così la risposta della Rodriguez è giunta chiara e diretta, accusando Nina d’avere una vita triste e di riversare le sue frustrazioni sugli altri. Come si poteva ben immaginare, le dichiarazioni di Belen hanno dato il via ad un’altra reazione della Moric, in una sorta di circolo vizioso dal quale sembra davvero impossibile uscire. Bando alle congetture, quindi, quelle di chi credeva che anche gli insulti diretti a Belen fossero opera dell’hacker. Ad averli scritti è stata davvero Nina che non solo li conferma ma li ribadisce anche durante la trasmissione La Zanzara in onda su Radio 24. In primo luogo, Nina si è scusata con i viados e i trans per averli paragonati alla showgirl e ha poi proseguito con alcune dichiarazioni piuttosto pesanti riguardo il comportamento di Belen. Ecco le sue parole:

“Belen non è una bella persona come voi tutti pensate. Quando era con mio figlio girava per casa nuda, Carlos ha avuto gli incubi da quando aveva cinque anni, lei mi minacciava di morte e di portarmi via mio figlio, ma stiamo scherzando? Deve stare zitta, è una strega cattiva e prima o poi verrà fuori”.

Non sono accuse da poco, queste, e gettano un’ombra piuttosto scura su questo scontro che, di primo impatto, sembrava destinato a terminare in breve tempo. Dunque non abbiamo dubbi: il caso non è chiuso.

LASCIA UN COMMENTO