Lily Allen in piena fase promozionale del suo ultimo album Sheezus, uscito lo scorso 6 maggio 2014, ha avuto una brutta esperienza che l’ha costretta al ricovero in ospedale. La cantante infatti ha postato un selfie un po’ particolare: viso pallido e flebo al braccio. Il gesto sembra quasi una difesa preventiva a chi avrebbe potuto malignare ad un ricovero dovuto ai problemi di dipendenze che un tempo affliggevano Lily. Il commento della frase è “Non riesco a smettere di vomitare, ho pure la febbre”, ma cosa sarà successo alla cantante londinese? Probabilmente si è trattato solo di una brutta intossicazione alimentare, come la stessa Allen ci fa sapere sui social dove ha detto di essere stata avvelenata.

Lily Allen in ospedale per avvelenamento
Lily Allen in ospedale per avvelenamento

Non è ancora chiaro cosa Lily voglia insinuare con questa affermazione, se pensa davvero di essere stata tratta in un tranello da qualcuno malintenzionato nei suoi confronti oppure voglia solo usare toni un po’ esagerati. In ogni caso possiamo ricostruire l’iter del malore tramite il tweet che la giovane ha postato subito prima di partecipare al programma britannico Chatty Man in cui aveva scritto di sentirsi poco bene. La mattina dopo lo show i primi sintomi di nausea ed il relativo ricovero in ospedale. Molti sono stati i messaggi dei fan spaventati ma la cantante ha rassicurato i suoi followers scrivendo: “Mi stanno facendo degli ulteriori accertamenti. Grazie a tutti per i vostri messaggi”

LASCIA UN COMMENTO