Ultimamente la neo-principessa d’Inghilterra, Kate Middleton, è stata al centro delle notizie di gossip. Prima per le reali nozze dell’anno, poi per i continui paragoni con la sua sorellina Pippa, ed ora per la sua forma fisica sempre più esile e scarna.  I tabloid di tutto il mondo, numerosi blog e forum femminili riaccendono un tema che ha già colpito in passato la famiglia reale. Si teme infatti che Kate, sempre più magra, possa diventare un cattivo modello da imitare per le donne anoressiche e bulimiche, all’ombra del ricordo della principessa Diana che per un lungo periodo visse nell’incubo di questa malattia.


Secondo alcune fonti vicine alla casa reale, la principessa è ossessionata dal tenere il suo corpo in perfetta forma seguendo un regime alimentare rigido e frequenti allenamenti di fitness. Rifiuta di ascoltare qualsiasi consiglio, e si dice che mangi solo uova sode, mirtilli e zuppa accompagnate da 2 ore di palestra al giorno. Pare che lo stesso William sia preoccupato per lo stato di salute di sua moglie, soprattutto ripensando alla malattia della madre, ma teme di turbare Kate facendole notare la sua magrezza.  Spesso le ragazze, soprattutto giovanissime, utilizzano le immagini delle star per assomigliare a loro. E la principessa è salita in cima alla classifica delle donne prese a modello da altre donne che ricercano una magrezza sempre più estrema e che vedono nelle loro dive preferite un motivo in più per perdere peso.




“Il problema – sottolinea Fabiola De Clercq, fondatrice dell’associazione per lo studio e la ricerca sull’anoressia (Aba) – è che ormai dilaga un messaggio pericoloso: il fascino della magrezza a tutti i costi. Tanto che oggi anche donne di 45-50 anni sognano di essere esili come 15enni. In pratica, viene esaltata non una sana magrezza, ma un corpo pre-pubere. Un aspetto che dovrebbe farci riflettere”.
Le cause di queste scelte sono solitamente psicologiche, e la nuova vita pubblica della Duchessa di Cambridge, la tensione dei flash e dei media, l’ha spinta a volersi vedere perfetta fino all’eccesso. Spesso, però, non si pensa alle conseguenze che ne seguono quando si porta all’estremo il proprio corpo e soprattutto il pericoloso esempio che giovani donne possono trarne. Si spera che l’amore del Principe possa rinvigorire la dieta di Kate con un buon pasto abbondante e salutare.

LASCIA UN COMMENTO