Abbiamo sentito Lorella Cuccarini commentare il suo percorso fino a questo punto, ora che è vicinissima a compiere 50 anni senza alcun timore e con tanta soddisfazione nel cuore, specie per i suoi figli. Ma un’altra tappa importante precederà questo significativo compleanno. Si parla di un evento di tutt’altro genere che ha però una sua indiscussa e onorevole rilevanza: si tratta del progetto del “Villaggio del sorriso” di cui Lorella sarà testimonial insieme a Marco Columbro.

Lorella Cuccarini e Marco Columbro tutti insieme per il bene dei piccoli pazienti con il Villaggio del Sorriso

Lorella Cuccarini e Marco Columbro
Marco Columbro Lorella Cuccarini – Il Villaggio del Sorriso

Il “Villaggio del sorriso” sorgerà a Pisa grazie alla collaborazione con Agbalt Onlus – Associazione Genitori per la cura e l’assistenza ai Bambini Affetti da Leucemia o Tumore. Il progetto comincerà a prendere piede il 20 giugno alle 11.30, quando i lavori prenderanno ufficialmente il via. Il tutto è finalizzato a realizzare una struttura che possa ospitare i bambini e le loro famiglie quando le terapie necessarie siano piuttosto prolungate. Si tratta, dunque, di un tentativo d’allevviare la spiacevole condizione in cui questi piccoli pazienti si ritrovano, giovando così sia alla loro guarigione sia alla famiglia che deve affrontare questo brutto percorso. Questo è quanto dichiarato dall’associazione:

“Abbiamo pensato per questo di realizzare un “piccolo villaggio “composto dalle strutture appena ricordate ed altre, capaci di dare l’opportuna ed adeguata risposta alle esigenze dei piccoli ospiti e delle loro famiglie. Il nuovo progetto sarà realizzato con il sostegno e l’aiuto dell’Associazione “30 ore per la vita”, di nuovo con il contributo della Fondazione Pisa, con il supporto costante e continuo del Comune di San Giuliano Terme.”

20 giugno 2015: prende il via il progetto “Villaggio del Sorriso” con la rinnovata presenza di Lorella Cuccarini e Marco Columbro

Lorella e Marco si fanno promotori di questa importante e significativa iniziativa, contribuendo con la loro presenza e il loro supporto. Non si tratta di una collaborazione occasione, però, perché l’appoggio dato a queste attività da parte dei due personaggi dello spettacolo è duraturo e non inedito. La causa li coinvolge attivamente e non si sarebbero tirati indietro di fronte a questo appuntamento del 20 giugno. Ma è sempre un piacere sapere che c’è chi bada a questo tipo di progetti.

LASCIA UN COMMENTO